Quantcast

Investimenti sostenibili

Aviva Investors sempre più vicina al target net zero nei real assets

In un rapporto dedicato, la società fa un bilancio dei progressi compiuti rispetto ai cinque obiettivi intermedi che si era impegnata a raggiungere entro il 2025

PwC: “Emissioni zero a livello globale entro il 2030”

Passo dopo passo  Aviva Investors  si avvicina verso il target net zero nell’ambito dell’attività nei real assets  (che ha in gestione 47 miliardi di sterline).

Attraverso un report dedicato, la società, che aveva annunciato l’anno scorso il programma Net Zero Pathway per raggiungere zero emissioni nette in tutta la sua piattaforma di Real Assets entro il 2040, ha reso noti i progressi compiuti rispetto ai cinque obiettivi intermedi che si era impegnata a raggiungere entro il 2025.

Questi gli step principali compiuti dalla società in vista del target net zero:

- investire direttamente e finanziare 1,4 miliardi di sterline in infrastrutture ed edifici a bassa emissione di carbonio e a energia rinnovabile, con un progresso del 56% rispetto all'obiettivo di 2,5 miliardi di sterline entro il 2025;

- espansione della capacità totale di energia rinnovabile a 1,1 gigawatt (gw), con un progresso del 48% rispetto all'impegno di raggiungere una capacità di 1,5 gw entro il 2025;

- realizzazione di 1,04 miliardi di sterline di prestiti immobiliari incentrati sulla transizione climatica, con un progresso di oltre il 100% verso l'obiettivo del 2025;

- lancio di una climate transition strategy, rispettando l'impegno di allinearsi all'articolo 8 della Sustainable Finance Disclosures Regulation;

 - una riduzione del 25% dell'intensità di carbonio e del 6% dell'intensità energetica per gli investimenti diretti, a fronte di obiettivi rispettivamente del 30% e del 10% entro il 2025.

"In qualità di investitore di rilievo nel settore delle infrastrutture e del Real Estate nel Regno Unito, Aviva ha l'opportunità e la responsabilità di garantire il finanziamento di progetti che aiutino il settore edilizio nella sua transizione verso il net zero", ha dichiarato Amanda Blanc, group chief executive officer di Aviva plc. "È quindi incoraggiante osservare questi progressi, anche se abbiamo ancora molta strada da fare prima di considerare realizzate le nostre ambizioni in materia di sostenibilità. I nostri investitori e clienti si aspettano risultati di primo livello e noi continueremo a concentrarci sulla loro realizzazione".

Nel fornire i nuovi aggiornamenti sulla sua strategia, Aviva Investors ha sottolineato come diversi fattori renderanno in futuro più sfidante il percorso verso "net zero" per gli investitori. Tra questi, le significative disparità nel livello di divulgazione tra le varie asset class, ad esempio nel credito privato, dove la trasmissione ai finanziatori di dati Esg e di impatto è poco diffusa, e nel settore immobiliare, dove questa tipologia di informazioni sono molto scarse al momento della vendita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo