Assicurazioni

Cattolica, utile netto in calo
in forte crescita il risultato operativo

L’ad Ferraresi: i dati della semestrale confermano la capacità del gruppo di far fronte a eventi di portata eccezionale. Risultati operativi solidi e in crescita rispetto al 2019, oltre a un accordo di portata storica con Generali

Con i benefit flessibili, i vantaggi  non vanno solo in busta paga

Utile netto di gruppo in calo a 10mln di euro (-83,1%) per Cattolica nei primi sei mesi dell'anno e utile adjusted in aumento a 80mln di euro (+16,0%). Il risultato di gruppo in calo, si sottolinea in una nota, è dovuto a 86mln di euro di svalutazioni (goodwill - 61 mln). I dati di bilancio approvati dal cda che conferma la guidance al 2020 mostrano una forte crescita del risultato operativo a 217mln di euro (+38,6%), una raccolta complessiva a 2,8mld di euro (-13,3%): nel lavoro diretto tenuta dei premi danni (-3,8%), in flessione quelli vita (-18,2%). Combined ratio in forte miglioramento (87,1%, -6,3p.p.); solvency ii ratio a 141%.

''I dati presentati oggi confermano la capacità del gruppo di far fronte a eventi di portata eccezionale, come quelli avvenuti da inizio anno a livello globale”. Lo ha affermato Carlo Ferraresi, amministratore delegato del gruppo Cattolica Assicurazioni, a proposito dei dati della semestrale. ''In un contesto completamente nuovo e sfidante, Cattolica ha da un lato confermato le guidance per l'anno conseguendo risultati operativi solidi e in crescita rispetto al 2019, e dall'altro ha definito un accordo di portata storica con Generali. Forti del sostegno dei Soci, che in Assemblea si sono espressi a favore dell'aumento di capitale e della trasformazione della Società in SpA, lavoreremo nei prossimi mesi per il rafforzamento patrimoniale e la contestuale partnership con Generali, proseguendo nell'impegno di creare valore per tutti gli stakeholder'' ha aggiunto Ferraresi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo