Quantcast

Vigilanza

Consob blocca cinque siti “pirata”

Sale a 754 il numero dei siti complessivamente oscurati da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di intervenire

Otto milioni di italiani dichiarano di essere stati truffati nel 2019

Consob ha ordinato l'oscuramento di 5 nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), in base ai quali può ordinare ai fornitori di servizi di connettività Internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

I siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento sono:

Olympusbrokers Ltd (sito www.olympusbrokers.com);

Uncanny Services Llc (sito https://5markets.io);

Surreptitious Group Llc (sito https://fincloud.life e relativa pagina https://webtrader.fn-trade.link);

Combobulating Group Llc (sito https://goldmar.co e relativa pagina https://webtrader.gmar.cc);

"Titancfd" (sito www.titancfd.com e relativa pagina https://platform.titancfd.com).

Sale, così, a 754 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di intervenire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo