Quantcast

banche

Mediolanum, dichiarazione di non modificabilità su blockchain

L'istituto di credito ha certificato l’immodificabilità della dichiarazione non finanziaria (Dnf) attraverso l’utilizzo di blockchain Ethereum

Mediolanum,  la dichiarazione di non modificabilità su blockchain

Massimo Doris , ad di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum certifica l’immodificabilità della dichiarazione non finanziaria (Dnf) attraverso l’utilizzo di blockchain Ethereum e la conseguente pubblicazione dell’hash del documento sul sito istituzionale della banca.
 
L’adozione di questo processo di notarizzazione rappresenta un’ulteriore conferma dell’impegno della banca guidata dall’ad Massimo Doris, nel rendere noto a tutti gli stakeholder impegni, azioni e performance in ambito economico, sociale e ambientale.
 
"Esplorare i possibili campi di applicazione delle nuove frontiere dell’innovazione tecnologica per Banca Mediolanum significa procedere sul percorso della semplificazione e della dematerializzazione”, commenta Oscar di Montigny, chief innovation, sustainability & value strategy officer. Con orgoglio ci annoveriamo tra le prime banche italiane ad utilizzare i servizi di notarizzazione offerti da Blockchain che significa contemporaneamente garantire l'autenticazione del documento, quindi la sua immodificabilità e irripudiabilità in un’ottica di trasparenza nei confronti di tutti i nostri stakeholder".
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo