Bond

Banca Mps colloca obbligazione
Tier 2 per 300 milioni di euro

L’emissione realizza una delle condizioni poste dalla Bce nella Final Decision del 2 settembre 2020, relativa all’autorizzazione dell’operazione di scissione in favore di Amco

Moody’ bastona ancora il Monte dei Paschi

Banca Monte dei Paschi di Siena ha eseguito il collocamento di un’emissione obbligazionaria di tipo Subordinato Tier 2 a tasso fisso, con scadenza 10 anni (rimborsabile anticipatamente dopo 5 anni dall’emissione, ad opzione dell’emittente, previa approvazione del regolatore), destinata ad investitori istituzionali, per un ammontare pari a 300 milioni di Euro e con un rendimento annuale dell’8,50%. È quanto si apprende da una nota di Mps.
L’emissione è funzionale all’operazione di scissione parziale non proporzionale con opzione asimmetrica di un compendio costituito, tra l’altro, da crediti deteriorati da parte di Bmps in favore di Amco – Asset Management Company S.p.A. L’emissione soddisfa una delle condizioni poste dalla Bce nell’autorizzazione dell’operazione, come previsto nella Final Decision del 2 settembre.

L’emissione ha ottenuto un ottimo riscontro da parte del mercato, con ordini finali superiori a 1 miliardo di Euro da parte di oltre 120 investitori. La forte domanda ha consentito di:

incrementare l’ammontare emesso, rispetto ai 250 milioni di Euro inizialmente annunciati (importo minimo da emettere entro il 31/12/2020); 

ridurre il rendimento offerto, rispetto alla guidance iniziale, indicata in area 9%.

L'obbligazione, emessa a valere sul programma Debt Issuance Programme di Bmps, con rating atteso di Caa1 (Moody's) / CCC+ (Fitch)/B (low) (Dbrs), sarà quotata presso la Borsa di Lussemburgo.

Il collocamento è stato curato da Morgan Stanley in qualità di Sole Active Bookrunner, insieme a Barclays e Mps Capital Services in qualità di Other Bookrunners.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo