InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Trimestrale

Ubi Banca, stabili i proventi operativi

Al netto delle componenti non ricorrenti, l'utile netto del terzo trimestre 2020 si è attestato a 21,5 milioni rispetto ai 76,7 milioni del secondo trimestre 2020

Ops Ubi, Messina: "Noi non vendiamo le nostre fabbriche prodotto"

Il consiglio di amministrazione di Unione di banche italiane Spa (Ubi Banca) ha approvato i risultati consolidati al 30 settembre 2020. A seguito dell'esito positivo dell'Opas di Intesa Sanpaolo, il risultato netto del terzo trimestre del 2020 include l'impatto dell'impairment totale del goodwill di Ubi Banca (-1.413,9 milioni) e la stima della perdita sulla cessione di oltre 500 sportelli a Bper (-944,9 milioni), e si è quindi chiuso con una perdita pari a 2.314,8 milioni di euro che va a raffrontarsi con un utile netto di 90,7 milioni conseguito nel secondo trimestre 2020. Al netto delle componenti non ricorrenti, l'utile netto del terzo trimestre 2020 si è attestato a 21,5 milioni rispetto ai 76,7 milioni del secondo trimestre 2020, influenzato dalla contabilizzazione nel trimestre dei contributi al Fondo di Tutela dei Depositi per 48,1 milioni netti e di maggiori costi legati all'Opas per circa 6 milioni netti.

"Grazie alla buona capacità di reazione di Ubi dalle conseguenze, non ancora risolte, della pandemia che ha colpito l'Italia e il mondo, il terzo trimestre dell'anno ha confermato la resilienza dei proventi operativi, che si sono attestati a 880,2 milioni (in linea con il secondo trimestre 2020), grazie alla buona performance dei ricavi core (margine d'interesse + commissioni nette), in crescita del 5,7% rispetto al secondo trimestre 2020", si legge in una nota. Nel terzo trimestre 2020 il margine di interesse si è infatti attestato a 421,3 milioni, in salita del 5,8% rispetto al secondo trimestre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo