Quantcast

Risultati

Masse e forza vendita in crescita per CheBanca!

Marco Carreri, ex ad di Anima Holding, è il nuovo presidente

Marzo avaro con Anima

Marco Carreri, nuovo presidente di CheBanca!

Marco Carreri, ex ad di Anima Holding, è il nuovo presidente di CheBanca!, che ha approvato i conti dei primi nove mesi del 2021/2022 (chiude il bilancio al 30 giugno).

Le masse totali a fine marzo sono salite del 9,9% su base annua a 34,5 miliardi di euro (+1% su base trimestrale) con un rialzo delle componenti di patrimonio gestito e amministrato del 15,5% a 16,9 miliardi grazie anche a una raccolta netta dei nove mesi di 2,3 miliardi di cui nel terzo trimestre 900 milioni (diretta per 600 milioni e indiretta per 300 milioni).

Carreri nominato alla presidenza

Con oltre trentacinque anni di esperienza nell’industria dei mercati finanziari, di cui venti in posizioni apicali di primarie società operanti nella gestione del risparmio, Carreri metterà a disposizione di CheBanca! il suo contributo e la sua competenza supportandone il percorso di crescita intrapreso a servizio della clientela premier. Tra i suoi principali incarichi, Marco Carreri annovera quello ad di Anima Holding, ad e dg presso Anima sgr e ad e dg presso Pramerica sgr.

“Siamo lusingati che Marco Carreri abbia accettato l’incarico come presidente – commenta Gianluca Sichel, ad di CheBanca!. Una conferma della bontà del lavoro svolto da CheBanca! nella gestione del risparmio e degli investimenti che trova riscontro nella straordinaria crescita degli ultimi anni. Sono certo che l’esperienza acquisita da Marco nel corso della sua prestigiosa carriera nel mondo dell’asset management contribuirà a rafforzare ulteriormente il nostro focus nella gestione dei patrimoni della clientela di fascia alta, apportando valore al percorso strategico di CheBanca!.”

Continua la crescita delle masse

Le masse totali sono pari a 34,5mld (+10% anno) con raccolta netta del trimestre ampiamente positiva (0,9 mld)  con diretta per 0,6 mld e indiretta per 0,3 miliardi di euro. Gli impieghi stati pari a 11,3mld (+3,3% a/a), erogazioni nel trimestre per 0,6mld di euro.

Nei nove mesi la crescita si conferma ampia e sostenibile

L’utile netto è cresciuto del 28% (a 47m) i ricavi dell’11% (a 292m), con commissioni +22% (a 113m). L’indice costi/ricavi è in riduzione a 71,7% (-2pp). Il trimestre vede la stabilità del risultato operativo (24m),  ricavi resilienti (-3% t/t), malgrado la stagionalità e la volatilità dei mercati, completamente bilanciati dalla flessione dei costi (-4% t/t)

Prosegue la crescita della forza vendita

I professionisti totali sono 1.009 (+13 nel trimestre, +83 a/a) e i punti vendita sono 206. I gestori premier sono 502 (in aumento 23 unità rispetto allo scorso anno), con afflussi netti nei 9 nove mesi sulla Aum/Aua pari a 0,8mld. I consulenti finanziari sono 507 (+14 nel trim.; +60 a/a), con afflussi nei 9 mesi Aum/Aua per 0,9mld di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo