Quantcast

Sostenibilità

Banca Mediolanum lancia il primo rating Esg per i prodotti bancari e assicurativi

Responsabile scientifico del progetto il professor Marco Oriani, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Mediolanum lancia il primo rating esg per i prodotti bancari e assicurativi

Dopo il risparmio gestito, anche per il retail banking sembra essere arrivato il momento giusto per confrontarsi con il tema della sostenibilità attraverso l’adozione del primo rating esg per i prodotti bancari, di credito e assicurativi.

A contribuire alla sua definizione, e ad adottarlo internamente, è Banca Mediolanum che dal 2020 ha avviato una collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, campus di Milano.

Responsabile scientifico del progetto è il professor Marco Oriani, direttore del Dipartimento di Scienze dell'Economia e della Gestione Aziendale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, campus di Milano.

Il progetto sviluppato, nel corso degli ultimi due anni, ha portato alla realizzazione di un rating Esg che prevede una struttura a tre pilastri - Environmental, Social e Governance - e una serie di elementi di valutazione sottostanti a ciascuno pilastro. Il rating Esg restituito dalla matrice esprime il posizionamento di ciascun prodotto bancario, di credito e di protezione sotto i profili ambientale, sociale e di governance.

“Siamo quelli che nel 2008 hanno tagliato lo spread sui mutui, dinanzi al rialzo dei tassi di mercato, e che sempre nel 2008 hanno rimborsato i clienti sottoscrittori di prodotti con sottostanti bond Lehman Brothers, andata in default”, commenta Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum. “Dico ancora una volta questo per ricordare che sulla centralità dell’essere umano si fonda il nostro modello di fare banca e che la sensibilità ai temi che oggi sono sotto il cappello della sostenibilità la esprimiamo da sempre, con molta concretezza. Il progetto del nuovo rating Esg elaborato con l’Università Cattolica si inserisce in modo pieno e continuo in questa cultura della responsabilità verso gli altri, a cominciare dai nostri clienti, che da sempre ci guida”.

“Un ulteriore progetto che conferma la nostra vocazione alla Humanovability”, commenta Oscar di Montigny, chief innovation, sustainability & value atrategy officer di Banca Mediolanum, “un approccio strategico che pone il benessere assoluto della persona al centro di ogni nostra azione, utilizza l’innovazione come strumento per attuare questa modalità di agire e sceglie la sostenibilità come bussola per orientarla”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo