Quantcast

Risultati

Bnl ( Bnp Paribas): utile lordo in crescita nel secondo trimestre

Aumentano gli impieghi con una buona crescita dei mutui e dei prestiti alle imprese. I depositi aumentano dell’11,3%

Bnl riorganizza la divisione del corporate banking

Bnl, parte integrante del colosso Bnp Paribas, che ha reso noti oggi i risultati consolidati e quelli delle sue controllate, archivia un secondo trimestre positivo: gli impieghi sono in aumento del 2,6% rispetto al secondo trimestre 2021 e del 5 % sul perimetro, al netto dei crediti deteriorati, con una soddisfacente crescita nei mutui e nei prestiti alle imprese. I depositi aumentano dell’11,3% rispetto al secondo trimestre 2021, con un netto incremento in tutti i segmenti di clientela. La raccolta indiretta registra una contrazione del 2,7% rispetto al 30 giugno 2021, in un contesto di mercato sfavorevole.

La raccolta nell'assicurazione vita è in crescita del 4% rispetto al 30 giugno 2021. La raccolta nel Private Banking non registra variazioni significative nel trimestre. La banca prosegue la trasformazione del suo modello operativo con l’esternalizzazione di alcune attività di back-office.

Con 671 milioni di euro, il margine di intermediazione è in lieve aumento (0,3%) rispetto al secondo trimestre 2021 e in crescita dell’1,8% a perimetro costante, a seguito della cessione di un’attività conclusa il 2 gennaio 2022. Il margine d’interesse è pressoché stabile (+0,1%), nonostante l’aumento dei volumi di credito. Le commissioni crescono dello 0,6%, e del 4,2% a perimetro costante, con un incremento delle commissioni bancarie, in particolare fra i clienti del segmento imprese.

I costi operativi, pari a 416 milioni di euro, sono in calo del 4,2% rispetto al secondo trimestre 2021 e del 2,2% a perimetro costante2, grazie all’effetto della trasformazione del modello operativo e alle misure di adattamento (piano di pensionamento “Quota 100”). L’effetto forbice è molto positivo (+4,5 punti).

Il risultato lordo di gestione si attesta a 255 milioni di euro, con un netto incremento dell’8,7% rispetto al secondo trimestre 2021.

Il costo del rischio si attesta a 110 milioni di euro, con un incremento di 5 milioni di euro rispetto al secondo trimestre 2021. A 55 punti base, è a un livello contenuto e riflette i minori accantonamenti per crediti deteriorati.

Di conseguenza, dopo l’attribuzione di un terzo dei risultati del Private Banking in Italia alla linea di business Wealth Management (divisione Investment & Protection Services), Bnl genera un utile ante imposte di 139 milioni di euro, in considerevole aumento (15,8%) rispetto al secondo trimestre 2021.

Per l’insieme del primo semestre, il margine di intermediazione cala dell’1,4% rispetto al primo semestre 2021 (-0,1% a perimetro costante2), attestandosi a 1.326 milioni di euro. Il margine d’interesse è in contrazione del 2,1%, nonostante l’aumento dei volumi di credito. Le commissioni sono in calo dello 0,4% e in aumento del 2,9% a perimetro costante, trainate dalla crescita delle commissioni bancarie, in particolare sui clienti del segmento imprese.

Con 870 milioni di euro, i costi operativi sono in calo del 2,6%, grazie soprattutto agli effetti della trasformazione del modello operativo e alle misure di adattamento (piano di pensionamento “Quota 100”). L’effetto forbice è positivo (+1,2 punti). Il risultato lordo di gestione è in leggero aumento (0,9%), attestandosi a 456 milioni di euro.

Con 237 milioni di euro, il costo del rischio peggiora leggermente di 23 milioni di euro, ma resta a un livello sempre contenuto (59 punti base in rapporto agli impieghi a clientela), grazie al numero limitato di nuovi default. Di conseguenza, dopo l’attribuzione di un terzo dei risultati del Private Banking in Italia alla linea di business Wealth Management (divisione Investment & Protection Services), Bnl genera un utile ante imposte pari a 205 milioni di euro, in calo del 6,5% rispetto al primo semestre 2021.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo