Quantcast

Succede in Borsa

Le Borse europee tornano a soffrire dopo l'aumento dei contagi. Milano -0,6%

Lo spread cala a 164 punti. Atlantia prova a riprendere vigore in attesa del giudizio del consiglio dei ministri ma il rimbalzo è debole

borsa

Tornano ad addensarsi fosche nubi sui mercati europei. Non bastano i dati sul rimbalzo della produzione industriale continentale, certificati da Eurostat (e benedetti dal ministro Gualtieri): il fatto che negli Stati Uniti continuino a registrarsi oltre 60mila casi al giorno è un problema enorme per un mondo interconnesso come il nostro. D'altronde, almeno per il momento in Europa la situazione sembra essere sotto controllo - anche se pesano le incognite sulla seconda ondata autunnale - ma sapere che gli Usa sono ancora attanagliati dal Coronavirus preoccupa e non poco.

Per questo, tutte le piazze europee chiudono in rosso, con l'eccezione di Londra che conclude la seduta in pareggio. Guardando a Piazza Affari, si riduce lo spread tra btp decennali e bund, con il differenziale che scende a 164 e con il rendimento dei titoli nostrani all'1,21%. Atlantia ha provato a riprendere vigore dopo il tracollo di ieri, ma il titolo guadagna solo l'1%. In Europa, Francoforte perde quasi l'1% mentre Parigi e Madrid lasciano sul campo l'1,2. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo