InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Succede in Borsa

I listini europei tracollano dopo
i dati sul pil Usa (-32,9%)

Lo spread si mantiene in area 150 punti base, ma il rendimento del btp scende sotto l'1%

borsa

Giornata di passione sui principali listini europei dopo l'annuncio dei dati sul calo del pil Usa nel secondo trimestre: -32,9%, ovvero la peggiore flessione dal 1947 a oggi. E gli analisti si aspettavano una contrazione ancora peggiore, con un'attesa che convergeva sul -34,5%. Un record negativo che testimonia la potenza del Coronavirus, che tiene ancora una volta le richieste di sussidi di disoccupazione sopra il milione per la diciannovesima settimana consecutiva. 

Così Milano chiude in calo del 3,3%, restando aggrappata a quota 19mila punti dopo che non più tardi di una settimana fa era tornata a "flirtare" con i 21mila. Lo spread è in lieve risalita a 151, con il rendimento del decennale che è però in calo rispetto a 24 ore fa e si attesta allo 0,96%. Merito di un'asta di btp che ha fatto registrare cedole in discesa sia per i titoli a tre anni che per quelli a dieci anni.

Tutti in rosso gli altri listini: Francoforte cede il 3,7%, Parigi poco meno del 2,5, Londra il 2,3 e Madrid il 3,1%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo