Succede in Borsa

Borse europee nervose con un occhio a Francoforte e uno a New York

Milano è l'unica a finire la seduta sopra la parità. Pesa la (non) decisione della Bce sui tassi e le scorte di petrolio eccessive negli Usa

borsa

Giornata nervosa per le piazze europee dopo la bella performance di ieri. Milano è l'unica a concludere la seduta in positivo con un +0,25%, mentre gli altri listini perdono tra lo 0,2 e lo 0,4. Lo spread tra i titoli di stato italiani e gli omologhi tedeschi è in discesa a 145, con il rendimento del nostro bond decennale all'1,02%. I motivi dell'andamento altalenante delle borse è da ricercarsi in almeno due motivi: da una parte perché la Bce ha deciso di mantenere i tassi invariati e di proseguire con il PePP. Dall'altra parte dell'oceano, invece, Wall Street ha subito una flessione dopo l'annuncio delle scorte di petrolio, superiori alle attese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo