Quantcast

Vigilanza

Liquidazione coatta amministrativa per AFX Capital Markets

La Consob aveva inserito la società cipriota nella “warning list” delle società non autorizzate ad operare nel mercato italiano

Cipro sospende le autorizzazioni a AFX Capital Markets Ltd

Con decreto del 21 giugno 2022, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha disposto, su proposta della Consob e con parere favorevole della Banca d’Italia, la sottoposizione a liquidazione coatta amministrativa della succursale italiana, con sede in Milano, dell’impresa di investimento di diritto cipriota AFX Capital Markets Ltd.

Con provvedimento della Banca d’Italia del 24 giugno 2022, l’avv. Alessandra Stabilini, è stata nominata Commissario liquidatore, l’avv. Antonella Musuraca, , l’avv. Gian Luca Righi, e il dott. Fabio Salina, sono stati nominati componenti del Comitato di sorveglianza della succursale italiana della società che ha sede a Milano.

Si tratta dell’ultimo capitolo della vicenda ben nota ai mercati e iniziata già diversi anni fa.

A 19 luglio del 2019, la CySEC, Cyprus Securities Exchange Commission, ossia l’autorità di vigilanza cipriota, ha deciso di sospendere l’autorizzazione ad operare sul mercato alla società di investimento cipriota, AFX Capital Markets Ltd. Due settimane dopo la sospensione della licenza CySEC anche un secondo regolatore europeo, la britannica Fca, ha sospeso il permesso di operare sul mercato ad AFX Capital Markets Ltd, con l’ordine di “chiusura e liquidazione delle posizioni di trading aperte, sia per conto proprio sia per conto dei clienti”.

Ovviamente, in seguito alla sospensione delle licenze da parte di CySEC ed Fca anche la Consob italiana ha inserito la società cipriota AFX Capital Markets Ltd nella “warning list” delle società non autorizzate ad operare nel mercato italiano.

Dopo un lungo periodo di incertezze, la stessa CySEC ha dato notizia finalmente della creazione di un Investor Compensation Fund (I.C.F.), ossia un “Fondo di compensazione degli investimenti” mirato a congelare i fondi dell’azienda per poi utilizzarli successivamente per risarcire i suoi creditori.

Il primo aprile 2020 la CYSEC ha quindi annunciato l’avvio della procedura di indennizzo con la Consob italiana ( che ne aveva dato notizia sul suo sito).

“Si comunica che, con riferimento alla AFX Capital Markets Ltd (impresa di investimento di diritto cipriota, la cui autorizzazione ad operare – anche in Italia – è sospesa dal 19 luglio 2019), la competente autorità di vigilanza cipriota (Cyprus Securities Exchange Commission – Cysec) ha recentemente annunciato l’avvio della procedura di indennizzo da parte del competente Fondo cipriota (“Investment Compensation Fund”) nei confronti della clientela, anche italiana, dell’impresa in parola. I soggetti interessati dovranno presentare apposita domanda al predetto Fondo entro il 30 settembre 2020”. (https://www.consob.it/documents/46180/46181/ICF_20200331.pdf/6dd03f91-6d1a-4281-bd7e-ca1185c72bc5)

https://www.aduc.it/articolo/afx+capital+markets+cipro+sempre+fonte+problemi_30723.php

Di questa vicenda si era già occupata anche l’associazione di difesa dei diritti dei consumatori Aduc che già all’epoca aveva sottolineato le difficoltà per i clienti italiani di ottenere un risarcimento.

In estrema sintesi, i contratti in Italia sono stati stipulati con la società di diritto cipriota AFX Capital Markets Ltd. e non con quella inglese. Si tratta di un elemento che comporta due sostanziali differenze e che nel concreto rischia di lasciare i clienti italiani a bocca asciutta.

Compre precisato dall'Aduc,“la prima riguarda l'ammontare del sistema di indennizzo: quello cipriota prevede un massimale pari a 20.000 euro (il minimo previsto dalla Direttiva Ue) mentre i clienti della AFX Markets Limited in Gran Bretagna possono ambire all'intervento nazionale che prevede un massimale di 85.000 sterline. La seconda, e riguarda anche i clienti della società inglese, è che i sistemi di indennizzo escludono l'intervento a favore dei clienti professionali”.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo