Quantcast

Borsa & mercati

Da Della Valle Opa volontaria su Tod’s. Obiettivo: delisting.

La motivazione è quella di crescere superando “le limitazioni derivanti dallo status di società quotata”

Da Della Valle Opa volontaria su Tod’s

C’è chi sceglie la Borsa per crescere e chi invece decide di dirle addio per lo stesso motivo.

Della Vale punta al delisting di Tod’s per perseguire meglio gli obiettivi di sviluppo di medio e lungo periodo. A comunicarlo nero su bianco è una nota ufficiale della società che motiva questa scelta per favorire la crescita, “meno agevole mantenendo lo status di società quotata, stanti le limitazioni derivanti dalla necessità di riportare risultati soggetti a verifiche di breve periodo”.

A tale scopo, Della Valle ha lanciato un’Opa volontaria sulle azioni Tod’s; il prezzo offerto corrisponde ad euro 40 per azione (premio del 20,4% sul prezzo di chiusura di ieri).

L’Offerta è finalizzata ad acquisire il 25.55% delle azioni della società, per raggiungere il 90% e, conseguentemente, a ottenere il delisting (pertanto, non verrà ripristinato un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni).

L’obiettivo, dell’investimento nel gruppo Tod’s, come si legge in una nota ufficiale “è quello di valorizzare i singoli marchi posseduti dalla società (Tod's, Roger Vivier, Hogan e Fay), dando loro una forte visibilità individuale e una grande autonomia operativa. Attraverso tale strategia si intende rafforzare il posizionamento dei marchi nella parte alta del mercato della qualità e del lusso, con un elevato livello di desiderabilità”.

Il perseguimento di questi obiettivi di medio e lungo periodo “sarebbe meno agevole mantenendo lo status di società quotata, stanti le limitazioni derivanti dalla necessità di riportare risultati soggetti a verifiche di breve periodo”. Pertanto, prosegue la nota “la famiglia Della Valle è determinata a promuovere e sostenere questo progetto, consapevole della bontà dei marchi del Gruppo, della qualità della sua struttura manageriale e della comprovata competenza ed esperienza dei suoi artigiani”.

In riferimento alla quota detenuta da Delphine S.A.S. (Gruppo Lvmh), si precisa che la stessa rimarrà nel capitale di Tod’s, con la partecipazione attualmente posseduta (10%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo