scenari | GENERALI INVESTMENTS

Settore tech Usa: alcune prove contro la "bolla"

Gli utili attesi a 12 mesi del settore tecnologico sono aumentati da inizio anno di circa il 5%. Amazon ha registrato una crescita del 52%, mentre S&P e Msci Emu sono diminuiti del 10% e del 24%

Hi-tech americano, matrimonio tra contabilità e informazioni creditizie

"Alla fine di agosto, il settore tecnologico ha attraversato una fase di maggiore volatilità, con livelli relativi all'indice S&P500 superiori a 3 deviazioni standard rispetto all’andamento storico. Nell’arco di tre settimane, il settore ha registrato un calo di circa il 12,8% (l’indice S&P500 del 9,5%), facendo apparire lo spettro di un'altra bolla tecnologica. Non condividiamo tuttavia questa visione". Il commento del Macro & market research di Generali Investments

Osservando il rapporto Peg (Pe diviso per la crescita degli utili stimata per i prossimi 3-5 anni), emerge come il settore tecnologico sia allineato con l’indice S&P500. Mentre gli attuali valori di Price earning to Growth sono storicamente alti (1,9 rispetto alla media storica di 1,3 dal 1996), sono senz’altro giustificati da livelli di rendimento inferiori.

Inoltre, come ha notato recentemente il professor Shiller, il settore tecnologico è uno dei pochi sottovalutati in una prospettiva di più lungo termine, insieme al settore farmaceutico e quello dei materiali. Infatti, in base al rapporto Cape (prezzo diviso per la media degli utili degli ultimi 10 anni, corretto per l'inflazione), il settore tecnologico mostra uno sconto di circa il 10% rispetto ai valori storici (anche al netto dell'ultima bolla tecnologica), mentre il mercato azionario statunitense vende a un premio significativo (+ 40%).

Infine, gli utili attesi a 12 mesi del settore tecnologico sono aumentati da inizio anno di circa il 5% (Amazon ha registrato una crescita del 52%, mentre S&P e MSCI EMU sono diminuiti rispettivamente del 10% e del 24%). I rischi maggiori per il comparto risiedono nei tassi più elevati (trattandosi di un settore di lunghissima durata), nelle tensioni commerciali e future pressioni antitrust. Sul fronte degli aspetti positivi, la grande spinta all'economia digitale sostenuta dalla crisi Covid.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo