asset management

Carmignac presenta il suo sistema di analisi Esg

Start è il sistema proprietario la società userà per l’analisi ambientale, sociale e di governance (Esg) nel processo di investimento di tutti suoi fondi

soldi e clima

Carmignac annuncia il lancio di Start, un sistema di analisi proprietario interattivo che combina intuizioni umane e dati esterni provenienti da diverse fonti per integrare in modo sistematico l’analisi ambientale, sociale e di governance (Esg) nel processo di investimento di tutti i fondi Carmignac.

Il sistema, frutto dell’attento lavoro di analisi condotto nell’ultimo anno dal team che si occupa di investimenti responsabili, guidato da Sandra Crowl, stewardship director, consente a Carmignac di compiere un ulteriore salto di qualità in termini di approccio di investimento responsabile.

“Siamo indipendenti e non vincolati al raggiungimento di risultati a breve termine", commenta Maxime Carmignac, managing director che supervisiona il responsible investment team. "Questo ci consente di valutare liberamente l’applicazione dei criteri Esg da parte delle aziende nel breve periodo, ma anche di delinearne gli orientamenti futuri.

"Start permette di farlo in modo strutturato ed è destinato a diventare una chiave di volta del nostro processo di investimento. Siamo fiduciosi del fatto che il nostro approccio Esg a 360 gradi ci aiuterà a conseguire il nostro obiettivo principale, ovvero creare valore per i nostri clienti nel lungo periodo.”

Il sistema fornisce analisi formali, strutturate e prospettiche su ogni azienda in merito a responsabilità e obiettivi. Questo permette di elaborare sia un rating Esg di base risultante da informazioni finanziariamente rilevanti – come i principali indicatori ESG, aspetti controversi e impatto - sia un rating che rispecchia la valutazione dell’Investment Team basata sulla conoscenza approfondita di aziende e settori. Start aiuta gli analisti e i gestori a comprendere i rischi ESG potenziali, valutando al contempo anche i risultati positivi per la società e l’ambiente.

“In qualità di gestori attivi, riteniamo che il nostro dovere sia quello di impegnarci con le aziende e di avvalerci dei nostri diritti di azionisti per spronarle a migliorare la gestione dei rischi ambientali", aggiuhnge Maxime Carmignac, "del capitale umano e la loro governance. Non vediamo l’ora di mettere a disposizione dei nostri clienti le capacità di valutazione sviluppate attraverso il nostro sistema di analisi proprietario Start. Rendere il nostro processo trasparente e accessibile ci consentirà di controllare l’impatto e di creare un approccio collaborativo nel settore dell’asset management”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo