Quantcast

Scenari | COMGESt

L’incertezza globale non ferma la crescita

«Align Technology, produttore di allineatori trasparenti, ha comunicato stime di crescita del fatturato superiori al 20% nel 2022, cogliendo di sorpresa il mercato». Il commento di Laure Négiar

L’incertezza globale non ferma la crescita

Le pressioni inflazionistiche, il ritmo e la portata della stretta monetaria della Federal Reserve statunitense sono rimasti in cima alla lista delle preoccupazioni degli investitori globali, a cui si è aggiunto il conflitto Russia-Ucraina alla fine del mese di febbraio.

Inner Mongolia Yili, Eli Lilly e Align Technology però, sono stati tra i titoli che hanno fornito i principali contributi alla performance. «Inner Mongolia Yili», spiega Laure Négiar, gestore del fondo Comgest Growth World di Comgest (nella foto a lato), «uno dei principali produttori cinesi di prodotti lattiero-caseari, è stato sostenuto da una forte crescita a due cifre dei latticini, nonché da recenti relazioni che evidenziano continui guadagni azionari».

«Eli Lilly invece, azienda farmaceutica impegnata nella cura del diabete», continua Négiar, «ha riportato una crescita del 15% dei ricavi e del 20% degli utili per azione per l'esercizio 2021 e ha una linea di prodotti promettente per i prossimi cinque anni. Infine, Align Technology, produttore di allineatori trasparenti, ha comunicato stime di crescita del fatturato superiori al 20% nel 2022, cogliendo di sorpresa il mercato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo