Quantcast

Certificati

Da Goldman Sachs in arrivo i Cash Collect Maxi Premio Autocallable

L’investimento in euro a breve scadenza prevede un premio fisso a dicembre 2022 e premi condizionati con "effetto memoria" a partire da marzo 2023

Goldman Sachs: presto o tardiil mondo dovrà tornare al rigore

Goldman Sachs ha emesso nuovi certificati Cash Collect Maxi Premio Autocallable con "effetto memoria", con scadenza 36 mesi.

I certificati prevedono un maxi premio fisso (tra 12,50% e 18,00%)  pagato a dicembre 2022 e premi condizionati trimestrali con effetto memoria (tra 1,75% e 4,75%) a partire dal terzo trimestre dall’emissione (marzo 2023) se alle relative date di valutazione trimestrali, il prezzo di tutti i sottostanti nel paniere è pari o superiore al livello barriera (pari al 60% del rispettivo prezzo iniziale).

L’effetto memoria permette all’investitore di ricevere un premio cumulativo comprendente tutti i premi non pagati nelle precedenti date di valutazione intermedie se, a qualsiasi data di valutazione intermedia, sono soddisfatte le condizioni per ricevere il premio. I certificati possono scadere anticipatamente a partire dal terzo trimestre se nelle date di valutazione trimestrali tutti i sottostanti nel paniere quotano a un prezzo pari o superiore al rispettivo prezzo iniziale, previo il pagamento del 100% del valore nominale, oltre al premio con "effetto memoria". In questo caso la scadenza dei certificati risulterebbe inferiore a 36 mesi e non sarebbero più corrisposti i premi condizionati trimestrali previsti per le date successive alla scadenza anticipata.

Nel caso in cui il certificato non sia scaduto anticipatamente, a scadenza gli investitori riceveranno 100 euro per ciascun certificato se il prezzo ufficiale di chiusura di tutti i sottostanti del paniere alla data di valutazione finale (16 giugno 2025) è pari o superiore al livello barriera (pari al 60% del prezzo iniziale dei sottostanti). Al contrario, se alla data di valutazione finale almeno uno dei sottostanti quota a un prezzo inferiore al livello barriera (pari al 60% del relativo prezzo iniziale), l’investitore riceve un importo commisurato alla performance negativa del sottostante peggiore con conseguente perdita totale o parziale sul capitale investito. Per esempio, ove il prezzo ufficiale di chiusura del sottostante con la performance peggiore alla data di valutazione finale sia pari al 30% del relativo prezzo iniziale, l’investitore, ipotizzando che abbia acquistato il certificato al prezzo di emissione, subirà una perdita del capitale pari al 70% e riceverà un ammontare pari a 30  euro per ciascun certificato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo