Quantcast

Certificati

Spectrum Markets raddoppia i volumi scambiati

357 milioni di strumenti scambiati nel secondo trimestre rispetto ai 182 milioni nello stesso periodo dello scorso anno

Spectrum Markets: nel secondo trimestre i volumi crescono dell’86%

Nicky Maan, ceo di Spectrum Markets

Spectrum Markets, il mercato paneuropeo dei certificati, continua a crescere.

Secondo l’ultimo aggiornamento trimestrale, i volumi di negoziazione e il controvalore scambiato hanno raggiunto i nuovi massimi di sempre, mentre le negoziazioni su orari estesi hanno registrato il secondo trimestre più alto dall’inizio dell’attività.

Le negoziazioni del secondo trimestre crescono del 96% rispetto all'anno precedente. Da aprile a giugno 2022 sono stati scambiati 357 milioni di certificati, rispetto ai 182 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente.

Il dato relativo al controvalore raggiunge 879 milioni di euro nel secondo trimestre, in aumento del 250% rispetto al secondo trimestre del 2021.

Dal mese di aprile Spectrum ha annunciato numerose nuove iniziative e raggiunto diversi milestone, tra cui un'importante partnership con Equita Sim e l’allargamento della gamma di strumenti quotati a certificati legati alle criptovalute, conTurbo24 su Bitcoin ed Ethereum .

"Siamo molto soddisfatti di annunciare il nostro migliore trimestre più sino ad oggi. Spectrum continua a crescere in termini di volumi, mentre continuiamo ad introdurre innovazioni in un contesto generale che vede  una significativa contrazione delle negoziazioni causata dall'incertezza economica", spiega Nicky Maan, ceo di Spectrum Markets.

"Sono particolarmente contento di constatare che gli investitori individuali europei rimangono molto attivi durante gli orari estesi al intera giornata, e questo rinforza la nostra fiducia in una crescita solida e continua anche nel prossimo futuro per Spectrum Markets."

Nel secondo trimestre 2022, il 40,2% delle transazioni ha avuto luogo al di fuori degli orari tradizionali (cioè tra le 17:30 e le 9:00 CET). L'88,6% dei certificati scambiati riguardava gli indici, il 4,8% le materie prime, il 5,4% le coppie di valute, l'1% le azioni e lo 0,2% le criptovalute; i sottostanti più scambiati sono stati S&P 500 (25,7%), DAX 40 (24,7%) e NASDAQ 100 (15,2%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo