Quantcast

Azionariato attivo

Fondo Cometa: d’ora in poi voterà nelle assemblee delle aziende in cui ha investito

A guiderà la politica di voto del fondo di previdenza sarà il Contratto collettivo nazionale metalmeccanico

Fondo Cometa distribuisce 9 milioni di euro di avanzo agli aderenti

Riccardo Realfonzo, presidente del Fondo Cometa

Svolta epocale per Cometa, il principale fondo pensione italiano, con circa 450mila aderenti e oltre 13 miliardi di risparmio previdenziale gestito. Oltre a dialogare con le aziende nella forma dell’engagement, d’ora in poi il fondo presenzierà alle assemblee delle società quotate nei mercati europei di cui possiede pacchetti azionari partecipando con il voto alle loro principali decisioni.

A guidare la politica di voto sarà il Contratto collettivo nazionale dei lavoratori metalmeccanici: in questo modo, Cometa intende sostenere i diritti dei lavoratori e più in generale i valori e il modello sociale convenuti dalle parti istitutive del settore.

Gli argomenti principali su cui il Fondo esprimerà la propria voce nelle assemblee riguardano la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, la crescita e la stabilità occupazionale, l’integrazione dei lavoratori migranti, le pari opportunità, la tutela della maternità e paternità insieme al sostegno alle iniziative di welfare contrattuale, alla formazione dei lavoratori, alla difesa dell’ambiente e alla trasparenza in materia di governance aziendale.

Questa svolta è stata resa possibile dall’elaborazione e approvazione da parte del Consiglio di amministrazione di Cometa, in accordo con l’assemblea dei delegati e le parti istitutive, dei “documenti sulla politica di voto e sulla politica di impegno" a febbraio 2022 e del documento attuativo a fine giugno. Questi documenti impegnano il cda del Fondo a partecipare a tutte le assemblee in cui emergano decisioni rilevanti sul piano del modello sociale, esprimendo voto positivo o negativo ed eventuali dichiarazioni di accompagnamento.

Cometa ha già iniziato l’attività tra aprile e maggio 2022 partecipando alle assemblee di Intesa San Paolo, Enel, Poste Italiane, Recordati, Diasorin , Nexi  - società di cui Cometa possiede pacchetti azionari rilevanti, in alcuni casi di milioni di euro - votando a favore di delibere per l’ampliamento della rappresentanza femminile nei cda e nei collegi sindacali.

Per attuare al meglio la sua politica di voto, il fondo sta inoltre selezionando un advisor che possa affiancarla nello studio della documentazione legata alle assemblee delle società a cui parteciperà.

Il fondo ha inoltre deliberato di istituire, in presenza di eventuali società coinvolte in vicende gravi o in settori controversi, una watch list di verifica periodica cui potranno seguire azioni di engagement e misure di disinvestimento. In questa direzione, intende anche avviare un’attività di engagement nei confronti di quelle società in cui investe che sono coinvolte in controversie dovute anche a pubblicità ingannevole e greenwashing.

 “Per Cometa è motivo di grande orgoglio annunciare l’avvio della politica di voto che segna una svolta nel suo impegno per una finanza realmente sostenibile” - dichiara Riccardo Realfonzo, presidente del Fondo Cometa. “Il Contratto collettivo nazionale dei lavoratori metalmeccanici, storico traguardo raggiunto dalle organizzazioni dei lavoratori e delle imprese all’interno di quello che resta il settore trainante dell’economia italiana, è il faro che guida l’azione di Cometa nel sostenere i diritti dei lavoratori e promuovere un modello sociale avanzato nelle assemblee delle aziende quotate nei mercati europei in cui Cometa stessa investe. Siamo convinti che un fondo negoziale come Cometa protegga gli interessi dei lavoratori aderenti non soltanto gestendo al meglio il risparmio pensionistico ma anche indirizzando quel risparmio nella promozione di un futuro sostenibile per l’ambiente, l’economia e le persone. Quanto deliberato dal cda segna un passaggio rilevante, non solo per la previdenza complementare: ancora una volta Cometa, insieme ai lavoratori metalmeccanici italiani e alle imprese del settore, fa da apriprista indicando al sistema produttivo del Paese un percorso socialmente avanzato, che riteniamo possa incidere positivamente sui lavoratori e sull’intera collettività”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo