Risparmio Gestito

142 milioni raccolti dal gruppo Anima

Le masse totali toccando i 91 miliardi di euro e crescono di due miliardi rispetto alla fine del dicembre 2018.

Il gruppo Anima raccoglie 142 milioni di risparmio gestito

Marco Carreri, ad della holding Anima

Il positivo avvio del nuovo anno sui mercati ha avuto i suoi effetti anche sull’attività di raccolta del gruppo italiano Anima che annuncia 142 milioni di euro netti di risparmio gestito. Le masse totali toccano i 91 miliardi di euro registrando una crescita di ben due miliardi di euro rispetto al dato di fine dicembre 2018. 

Per quanto riguarda le gestioni individuali di ramo I assicurativo, la raccolta del mese di gennaio è stata negativa per circa 17 milioni di euro; le masse alla fine del mese hanno superato gli 85 miliardi di euro. I conti sono presto fatti: a fine gennaio le masse gestite complessive dal gruppo ammontano ad oltre 176 miliardi di euro. 

“Dopo un anno come il 2018, nel quale quasi tutte le asset class hanno registrato rendimenti negativi permane ancora una certa cautela nelle scelte di investimento della clientela retail”, commenta l’amministratore delegato della holding Marco Carreri che aggiunge: “Per il 2019 puntiamo a calibrare la politica commerciale, soprattutto per quanto riguarda i nuovi prodotti, sul tema della diversificazione temporale, che ci appare la risposta migliore a una giusta prudenza in contesti di alta volatilità, senza però rinunciare alle prospettive di rendimento che si evidenziano in diversi ambiti dopo una forte correzione”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo