Quantcast

Asset management

Candriam mette a segno un nuovo record di aum in Italia

A fine 2021 superata gli 11 miliardi di euro grazie a una raccolta di oltre 900 milioni

Investendo s’impara a costruire il futuro

Matthieu David, head of italian branch di Candriam

Candriam consolida la sua posizione in Italia, con un nuovo anno di crescita positiva. Grazie, infatti, a una raccolta di oltre 900 milioni di euro, a fine 2021  ha raggiunto e superato per la prima volta la soglia record di 11 miliardi di euro di aum in Italia, attestandosi a 11,103 miliardi di euro (fonte Assogestioni).

Questi dati confermano il solido trend di crescita di Candriam sul mercato italiano: negli ultimi tre anni, infatti, l’aum è aumentato di 4 miliardi, con un incremento percentuale del 57%, superiore a quello registrato dalla stessa Candriam a livello europeo. Sempre durante lo stesso periodo, la società ha visto un aumento delle masse gestite a livello europeo del 37%, un incremento che le ha consentito di superare la soglia dei 150 miliardi di euro con sei mesi di anticipo rispetto ai programmi prefissati.

E' stato molto sostenuto l’incremento delle masse su strategie Esg, cresciute in un anno del 33%.

Si conferma elevato inoltre il peso della gamma dei fondi azionari tematici, che oggi rappresenta oltre il 26% degli aum in fondi comuni di Candriam in Italia.

Il 60% degli asset detenuti dall'asset manager in Italia è riconducibile ad investitori istituzionali e il 40% ai canali distributivi. Nel corso del 2021 Candriam ha continuato infatti a rafforzare il proprio posizionamento sugli investitori istituzionali italiani, acquisendo quattro nuovi mandati con Alifond, il Fondo di Previdenza Mario Negri e il Fondo Pensione a contribuzione definita del Gruppo Intesa Sanpaolo. Grazie ad essi salgono a 28 i mandati gestiti per conto di fondi pensione negoziali e preesistenti, casse di previdenza e fondazioni bancarie.

Sul fronte dell’attività con le reti di distribuzione, questo primo scorcio del 2022 ha registrato buoni risultati: nel primo quadrimestre dell’anno sono stati siglati due accordi con Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking (Fispb) e Banca Widiba.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo