Fondi

BancoPosta Fondi Sgr lancia
Poste Investo Sostenibile

Il nuovo fondo di Poste è un bilanciato obbligazionario rivolto ai risparmiatori che vogliono diversificare il proprio portafoglio orientando le scelte finanziarie anche verso obiettivi di sostenibilità e investimento responsabile

In Italia gli Esg sono un mercato ancora acerbo

BancoPosta Fondi Sgr, la Società di Gestione del Risparmio di Poste Italiane, lancia il nuovo prodotto finanziario Poste Investo Sostenibile, con politica di investimento ''ESG - Environment, Social, Governance'', rivolto ai risparmiatori che vogliono diversificare il proprio portafoglio orientando le scelte finanziarie anche verso obiettivi di sostenibilità e investimento responsabile. La selezione dei titoli, infatti, oltre che essere fondata sull'analisi finanziaria, è basata sull'applicazione di stringenti parametri legati al profilo di sostenibilità degli emittenti, analizzando e valutando in modo sistematico fattori di tipo  ambientale, sociale e di governo societario, secondo i criteri della finanza sostenibile, quali ad esempio: evitare società il cui business può avere un effetto distruttivo, come quelle degli armamenti e del tabacco; sostenere quelle società che hanno dimostrato un impegno concreto nella riduzione di CO2 e nella salvaguardia dell'ambiente; considerare, nella selezione di un emittente, il suo impatto sociale nella lotta alla povertà, nel miglioramento dell'educazione o nel rispetto dei diritti dei lavoratori.

Poste Investo Sostenibile è un fondo bilanciato obbligazionario caratterizzato da un approccio prudente e da un'elevata diversificazione geografica e settoriale con un focus sull'investimento sostenibile che risponde ad una sensibilità crescente degli investitori e punta a prospettive di ritorno nel tempo «robuste», grazie al valore aggiunto dei criteri ESG. Si considera, infatti, che nel lungo termine, a parità di altri fattori, le aziende che seguono questi criteri abbiano uguali o persino maggiori possibilità di essere resistenti alle crisi e di essere valorizzate dal mercato, coniugando performance e rispetto dell'ambiente e della società. A livello di composizione del portafoglio, la componente azionaria, diversificata a livello globale, rappresenta in media il 30% dell'attivo e può raggiungere al massimo il 50% dello stesso mentre la componente obbligazionaria è investita per la maggior parte in titoli governativi e societari denominati in euro. In coerenza con la politica di pricing di Poste Italiane, i costi sono competitivi: nessuna commissione di sottoscrizione, nessuna commissione di performance ed una commissione di gestione pari a 1,20% per anno. Come partner per la gestione delegata del fondo è stato selezionato Amundi, che oltre ad essere tra i più grandi asset manager europei è attivo da oltre 30 anni nel mondo della finanza sostenibile ed è tra i primi firmatari dei Principi degli Investimenti Responsabili (PRI) nel 2006.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo