Consob

Approvato il nuovo regime contributivo 2019: gettito da 125,19 milioni di euro

Il gettito previsto dalla Commissione per quest'anno presenta una contrazione di 9,2 punti percentuali rispetto al 2018. Una riduzione di 12 milioni di euro dovuta anche al trasferimento dell'attività di vigilanza sui consulenti finanziari fra i compiti dell'Ocf competente sull'albo unico dei consulenti finanziari. Approvato anche il bilancio previsionale con nuovi investimenti in formazione, personale e tecnologia

Approvato il nuovo regime contributivo 2019: gettito da 125,19 milioni di euro

Paolo Savona, nuovo presidente di Consob

Consob approva il regime contributivo per il 2019. La determinazione dei soggetti tenuti al pagamento, della misura dei contributi e delle modalità di pagamento sono dettagliate nella delibera n. 20767 del 28 dicembre 2018 (è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale). Il gettito previsto per quest'anno è pari a 125,19 milioni di euro, con una riduzione di 12,6 milioni di euro rispetto all'omologo gettito per l'anno 2018. La contrazione del corrisponde a 9,2 punti percentuali ed è dovuta al trasferimento dell'attività di vigilanza sulle consulenze tra le attività dell'Ocf competente sull'albo unico dei consulenti finanziari. 

La commissione nazionale per le società e la Borsa ha anche approvato il nuovo bilancio di previsione (delibera n. 20768 del 28 dicembre 2018). La programmazione finanziaria valida per il triennio 2019-20121 individua quattro macro-aree di intervento  in coerenza con il piano strategico: assunzione di nuove risorse di organico e riforma delle carriere del personale; sviluppo del sistema informatico; sviluppo delle attività di educazione finanziaria; sviluppo dell'attività dell'arbitro per le controversie finanziarie (Acf). Per il 2019 la spesa programmata è di 157,09 milioni di euro e presenta un incremento di 8,55 milioni di euro rispetto all'omologo dato dell'anno 2018 (148,54 milioni).

È previsto anche un rafforzamento del personale per adeguare la pianta organica alle maggiori esigenze di vigilanza insieme all'ammodernamento dei sistemi informativi con l'introduzione di nuove applicazioni informatiche a sostegno dell'azione dell'organismo di controllo. Consob punta anche all'educazione finanziaria, vera e propria esigenza in Italia per innalzare il livello di conoscenze e competenze dei cittadini. Sono infine compresi gli oneri legati all'attività dell'Arbitro per le controversie finanziarie.

Rispetto al preventivo di spesa per il 2019 (159,33 milioni) elaborato nella precedente pianificazione finanziaria relativa al triennio 2018- 2020, Consob dichiara una riduzione di 2,24 milioni di euro (-1,4%). Secondo il previsionale l'avanzo di amministrazione dell'esercizio 2018 è stato integralmente utilizzato per il finanziamento della spesa previsto per il 2019.
La stima per il 2019 tiene, inoltre, conto degli effetti delle misure di razionalizzazione dei costi di gestione adottate da Consob negli anni scorsi, oltre che delle disposizioni di legge in tema di spending review delle amministrazioni pubbliche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo