credito

Ubi Banca, un social bond per un hospice pediatrico lombardo

Ubi Comunità per Vidas è un bond da cui l'istituto di credito ricaverà un massimo di 100 mila euro da destinare alle cure offerte dalla struttura Casa Sollievo Bimbi che aprirà la prossima primavera

Ubi Banca, un social bond per i primo hospice pediatrico lombardo

Un social bond per recuperare risorse da destinare alla terapia di bambini e ragazzi che hanno bisogno di assistenza quotidiana e di cure palliative. Si tratta di Ubi Comunità per Vidas di Ubi Banca. Lo 0,50% del valore nominale delle obbligazioni verrà utilizzato per sostenere il progetto “Casa Sollievo Bimbi”, il primo hospice pediatrico della Lombardia costruito proprio grazie a Vidas a Milano e che aprirà le sue porte nella prossima primavera. Vidas comunicherà i risultati ottenuti e misurati sulla base di specifici indicatori. Lo Sroi ex ante del progetto è pari a 1,20 euro. Il nuovo prestito obbligazionario solidale è stato lanciato dall'istituto per un ammontare complessivo di 20 milioni di euro.

Un intero piano di "Casa Sollievo Bimbi” sarà dedicato alla degenza dove i pazienti potranno essere accolti per ricoveri affidati alle cure di un’intera équipe sociosanitaria in un ambiente protetto e attrezzato, qualora i genitori avessero necessità di interrompere, per periodi brevi, l’attività di assistenza, che può essere molto provante poiché continuativa ventiquattro ore su 24. L’esigenza è particolarmente sentita dalle famiglie con più figli.

Il contributo  devoluto da UBI Banca a Vidas per sostenere il progetto arriverà fino a 100.000 euro in caso di sottoscrizione dell’intero ammontare nominale delle obbligazioni oggetto dell’offerta. Le obbligazioni, emesse da Ubi Banca, hanno un taglio minimo di sottoscrizione pari a 1.000 euro, durata 3 anni, cedola semestrale, tasso annuo lordo pari al 1,60% (1,184% netto annuo). Possono essere sottoscritte dal 28 febbraio 2019 al 27 marzo 2019, salvo chiusura anticipata dell’offerta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo