Quantcast

asset management

Un nuovo Etf di State Street Ga su Piazza Affari

Si chiama Spdr Msci World Units Etf e va completa l'attuale offerta azionaria globale dei così detti "spiders" della società statunitense su indici Msci già quotati nella Borsa Italiana

Arriva su Piazza Affari un nuovo Etf di State Street Ga

Francesco Lomartire, responsabile di Spdr Etfs State Street Ga Italia (da Youtube )

È arrivato nella Borsa Italiana il nuovo Etf della State Street Ga, il Spdr Msci World Ucits Etf (Ticker: SWRD). Il prodotto offre agli investitori l’accesso ad un ampio paniere di oltre 1.600 titoli di 23 mercati sviluppati, pari a circa l’85% della capitalizzazione di mercato ponderata per il flottante dei mercati azionari sviluppati, o circa 40.000 miliardi di dollari in termini di asset investibili.

La società che oggi gestisce ben 475 miliardi di dollari punta sugli Etf azionari globali che hanno rappresentato circa il 30% dei flussi complessivi negli Etf azionari dell'area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) da inizio anno ad oggi, con oltre 2,6 miliardi di dollari di nuova raccolta. Il lancio dello Spdr Msci World Units Etf completa l'attuale offerta azionaria globale dei così detti "spiders" di State Street Ga su indici Msci già quotati su Borsa Italiana che già comprende i fondi Spdr Msci Acwi Ucits Etf (Ticker: ACWE), Spdr Msci Acwi Imi Units Etf  (Ticker: Imie), Spdr Msci Emerging Markets Ucits Etf (Ticker: Emrg), e 4 Etf Msci World Sector (energy: Wnrg; health care: Whea; financial: Wfin e Technology: Wtec).

Francesco Lomartire, responsabile di Spdr Etfs per l’Italia, commenta: “Spdr Msci World Ucits Etf rappresenta una soluzione trasparente e a replica fisica che offre agli investitori un’esposizione al mercato molto efficiente. Inoltre, il suo prezzo interessante permette di utilizzare il fondo sia per posizioni di lungo periodo sia come strumento per la gestione efficiente del portafoglio”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo