Quantcast

Global Thinking Foundation

Reggio Emilia, donne in cerca di riscatto a lezione di finanza

Il ciclo di incontri "D2-Donne al Quadrato" inizia il 7 marzo ed è organizzato da Global Thinking Foundation in collaborazione con Credem e l’Ordine dei dottori Commercialisti e degli Esperti del capoluogo emiliano. Trenta profesioniste del settore faranno da docenti

Reggio Emilia, donne in cerca di riscatto a lezione di finanza

Un percorso di educazione finanziaria a Reggio Emilia gratuito dedicato alle donne reduci da violenze e isolamento economico. Si tratta di D2-Donne al Quadrato l'iniziativa di Global Thinking Foundation, fondazione no-profit che promuove progetti e iniziative di alfabetizzazione finanziaria, in collaborazione con l'associazione italiana degli operatori finanziari Assiom Forex, e svolta con la collaborazione di Credem e l’Ordine dei dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Reggio Emilia, è dedicata alle donne che hanno vissuto vicende legate a situazioni di isolamento economico, reduci da divorzi o violenza domestica, che desiderano tornare a essere protagoniste e uscire dall’esclusione sociale e lavorativa.
Gli incontri saranno ospitati nell’suditorium della sede Credem di Palazzo Spalletti Trivelli e nella sala conferenze di Palazzo Fonte. 

Il ciclo di appuntamenti formativi partirà giovedì 7 marzo ed è dedicato alle donne che hanno vissuto vicende legate a situazioni di isolamento economico, reduci da divorzi o violenza domestica che desiderano tornare a essere protagoniste e uscire dall’esclusione sociale e lavorativa. L'appuntamento di apertura di giovedì sarà "Introduzione alla pianificazione professionale nell’era digitale".

 Claudia Segre, la presidente del Global Thinking Foundation, è felice di essere nel comune reggiano: "Reggio Emilia è una città strategica per il nostro progetto D2 - Donne al Quadrato. Stiamo rispondendo a molte richieste sul territorio nazionale, da Nord a Sud, confermando una sensibilità diffusa alle tematiche di alfabetizzazione finanziaria. Il progetto vede coinvolte un team di 30 donne che, forti di un’esperienza nel mondo della finanza, si sono rese disponibili a tenere corsi di educazione finanziaria gratuiti a beneficio di altre donne che vivono un momento di difficoltà e desiderano rimettersi in gioco”. Per il direttore generale di Credem, Nazzareno Gregori, “con questo ciclo di incontri di educazione finanziaria offriamo strumenti utili e momenti di confronto con personalità di assoluto livello, ma anche occasioni di condivisione di esperienze a vantaggio di tutti". 

Anche Simona Salvarani, presidente del comitato pari opportunità dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Reggio Emilia si dice soddisfatta. "Siamo sostenitrici dell’importanza di una corretta informazione finanziaria. La proposta che abbiamo voluto rivolgere a tutta la cittadinanza è quella di un percorso formativo per la pianificazione professionale di un’impresa al femminile al tempo della sharing economy. Crediamo nel valore imprenditoriale femminile e siamo convinte che gli incontri saranno di aiuto alle partecipanti per poter intraprendere un nuovo percorso lavorativo o d'impresa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo