Quantcast

asset management | acquisizioni

Primonial sale al 100% di La Financière de l’Echiquier

Il nuovo cda di Lfde è presieduto da Stéphane Vidal, presidente del gruppo Primonial. Mianné rimane ad, mentre Menestrel lascia il suo posto ma acquisirà di senior advisor all’interno del gruppo

Il gruppo Primonial al 100% di La FinancieÌre de l’Echiquier

Stéphane Vidal, presidente del gruppo Primonial (foto da YouTube)

Il gruppo Primonial e La Financière de l’Echiquier (Lfde) hanno annunciato la firma del protocollo d’intesa per l’acquisizione, da parte del gruppo Primonial, del 100% delle quote di partecipazione di Lfde. 
 
Il primo passo verso la totale acquisizione raggiunta oggi è stato fatto nel marzo 2018 con l’ingresso di Primonial al 40% nella società di investimento francese, diventando uno degli azionisti di riferimento.

L’operazione verte sull’acquisizione del rimanente 60% presso i due fondatori e azionisti di maggioranza di Lfde e cofondatori, Didier Le Menestrel e Christian Gueugnier, oltre ai dipendenti della società. 
 
Stéphane Vidal, Presidente del gruppo Primonial, commenta: “Abbiamo deciso di accelerare le tempistiche dell’operazione tra Primonial e Lfde alla luce dei progressi del nostro piano di sviluppo e delle prime sinergie sviluppate tra le due realtà. Con il 100% di Lfde il gruppo di distribuzione integrato possiede ormai una capacità senza pari di offrire nuove soluzioni innovative e durature in grado di rispondere alle sfide del settore della gestione patrimoniale e dell’asset management, in Francia e in Europa”.

Cambia, quindi, la composizione del consiglio di amministrazione di La Financière de l’Echiquier che adesso è presieduto da Stéphane Vidal, presidente del gruppo Primonial. Christophe Mianné rimane amministratore delegato mentre Didier le Menestrel è nominato senior Advisor all’interno del gruppo Primonial. 
 
L’operazione è stata pienamente avvallata dagli azionisti di Primonial, Bridgepoint e Crédit Mutuel Arkéa, oltre che dalle rappresentanze del personale del gruppo Primonial che intravedono, in questa operazione, un’occasione unica per creare un player di riferimento in Europa. 
 
L’operazione è sottoposta alle consuete condizioni sospensive tra cui il via libera dell’Autorité des Marchés Financiers e l’approvazione del garante per la Concorrenza. Il closing dell’operazione è previsto durante l’estate del 2019. 
 
I risultati ottenuti dal primo marzo 2018 a seguito delle prime sinergie tra Primonial e Lfde hanno indotto il management di Primonial, e gli attuali azionisti di maggioranza di Lfde, ad accelerare la salita nel capitale da parte di Primonial, prevista inizialmente per il 2020.  
 
Per Lfde questo passo servirà ad aprirsi a nuove asset class. “Convinti dell’operazione iniziata lo scorso anno, abbiamo ritenuto che fosse per noi giunto il momento di passare le redini operative e dell’assetto proprietario al gruppo Primonial e alla sua dirigenza", dichiarano  Le Menestrel e Gueugnier: "Ancorati al gruppo Primonial, Lfde è in buone mani per portare avanti la sua strategia di sviluppo a livello europeo". 
 
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo