martedì, 20 Febbraio 2024

Istat: “Inflazione guadagna 0,2%”

Per l’istituto di statistica la lieve accelerazione dell’inflazione a febbraio è imputabile prevalentemente ai prezzi dei beni alimentari

Nel mese di febbraio 2019 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,2% su base mensile e dell’1,1% su base annua (da +0,9% registrato nel mese precedente). E’
quanto indica l’Istat sulla base di stime preliminari.

Secondo l’Istat la lieve accelerazione dell’inflazione a febbraio è imputabile prevalentemente ai prezzi dei beni alimentari sia lavorati (da una variazione tendenziale nulla a +1,2%) sia non lavorati (da +1,7% a +3,7%) e in misura minore ai prezzi dei
Beni energetici non regolamentati (da +0,3% a +0,8%) e dei Tabacchi (da +2,9% a +4,5%); questa dinamica è stata in parte attenuata dal rallentamento dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da +2,2% a +0,9%) e dall’ampliarsi della flessione di quelli dei Servizi relativi alle comunicazioni (da -2,0% a -4,9%).

L'”inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, rimane contenuta e stabile a +0,5%, mentre quella al netto dei soli beni energetici accelera da +0,6% a +0,8%. L’inflazione torna ad accelerare in modo marcato per i beni (da +0,7% a +1,5%), mentre rallenta per i servizi (da +1,1% a +0,7%); pertanto rispetto al mese di gennaio il differenziale inflazionistico tra servizi e beni torna negativo e pari a -0,8 punti percentuali (era +0,4 nel mese precedente). L’inflazione acquisita per il 2019 è +0,3% per l’indice generale e -0,2% per la componente di fondo.(segue)

I prezzi dei prodotti di largo consumo accelerano la loro crescita: i Beni alimentari, per la cura della casa e della persona passano da +0,6% a +2,1% e i prodotti ad alta frequenza d’acquisto da +0,8% a +1,7% (entrambi si portano al di sopra
dell’inflazione generale). Secondo le stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al  consumo (IPCA) registra una diminuzione dello 0,2% su base mensile (a causa principalmente delle ulteriori riduzioni di prezzo registrate per i saldi invernali di abbigliamento e calzature, di cui l’indice Nic non tiene conto) e aumenta dell’1,2% su base annua, in accelerazione da +0,9% del mese precedente.

Condividi articolo:

Iscriviti

Popolari

Gli articoli giorno per giorno

Febbraio 2019
LMMGVSD
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728 

Altri articoli
Correlati

Guadagni minimi a Piazza Affari. Crolla Iveco Group

Si conclude una giornata all'insegna dell'incertezza per Piazza Affari....

Venture capital, crollano gli investimenti in startup italiane nel 2023

Il 2023 si è chiuso con 330 operazioni di venture capital nel mercato...

Quaestio sgr: nuovi ingressi rafforzano il team d’investimento

Sono in tutto tre i nuovi gestori che andranno...