Quantcast

formazione professionale

Consulenti e società al corso di Ascofind

L'Albo Unico dei Consulenti Finanziari ha due nuove sezioni dedicate a cf e alle società del settore. Arriva anche l'obbligo di aggiornamento professionale periodico. Tutto pronto per il corso del'associazione di categoria del presidente Massimo Scolari

Consulenti e società al corso di Ascofind

Massimo Scolari, residente di Ascodfind

L’Albo Unico dei Consulenti Finanziari si arricchisce di nuove sezioni dedicate ai consulenti autonomi e alle società di consulenza finanziaria. L’istituzione di questi due spazi all’interno dell’albo risale al primo dicembre scorso e secondo quanto previsto dal Regolamento Intermediari della Consob, in particolare all’art. 164 “Aggiornamento professionale”, tutti i consulenti finanziari iscritti sono tenuti all’aggiornamento professionale coerentemente con la natura e le caratteristiche dell’attività prestata ai clienti.

Quindi i consulenti finanziari autonomi da quest’anno dovranno partecipare, almeno ogni dodici mesi, a corsi di formazione della durata di almeno trenta ore, tenuti da soggetti con esperienza almeno quinquennale nel settore della formazione in materie economiche, finanziarie, tecniche e giuridiche, rilevanti nella prestazione del servizio di consulenza in materia di investimenti. I corsi di formazione si devono concludere con lo svolgimento di un test di verifica delle conoscenze acquisite.
Le società di consulenza finanziaria dovranno invece adottare idonee procedure per garantire l’adeguata formazione e l’aggiornamento professionale dei consulenti finanziari autonomi operanti per loro conto.

Il progetto formativo di Ascofind ha proprio la funzione di adempiere agli obblighi di aggiornamento professionale. La sua durata è di 30 ore e si svolgerà nel corso del 2019. Il percorso è rivolto ai consulenti finanziari autonomi e alle società di consulenza finanziaria, con particolare riferimento alle società di consulenza associate.
La partecipazione al corso di formazione Ascofind è a titolo gratuito per i consulenti finanziari che operano nelle società di consulenza finanziaria associate.

Il programma prevede la trattazione delle seguenti materia: la regolamentazione del servizio di consulenza in materia di investimenti; la valutazione di adeguatezza; La gestione del rischio di portafoglio; l’impatto delle variabili macroeconomiche sui mercati finanziari; la scienza dei dati nella consulenza finanziaria; la selezione dei fondi di investimento; raccomandazioni di investimento e abusi di mercato; L’attività di prevenzione del riciclaggio; la protezione dei dati dei clienti nel Regolamento europeo; la finanza comportamentale e l’educazione finanziaria degli investitori.

Le lezioni saranno tenute, tramite webinar, da rappresentanti dell’associazione, da esperti nelle materie e da docenti universitari che hanno manifestato la propria disponibilità a partecipare al programma formativo. Ecco i loro nomi: Carlo Benetti, market specialist Gam Italia sgr; Dario Brandolini, d&b consulting, docente all’Università di Torino; Raimondo Marcialis della McAdvisory srl; Massimo Scolari, presidente di Ascofind; Davide Solfitai, Neuronica srl; Giancarlo Somaschini, vicepresidente Ascofind; Raffaele Zenti della VirtualB, docente di finanza quantitativa, Mip Politecnico di Milano e Graduate Business School.

L’Associazione ha già avviato i contatti con il comitato Edufin al fine di consentire la partecipazione di qualificati relatori all’ultima sessione sul tema dell’educazione finanziaria, che si svolgerà nel mese di ottobre nell’ambito del Mese dell’Educazione Finanziaria. Alla fine del corso, entro la fine dell’anno, si svolgerà una sessione di verifica individuale delle conoscenze acquisite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo