Quantcast

lo studio

La Financière de l’Echiquier: gli Esg raddoppiano le performance dei titoli

La società di investimenti ha pubblicato un studio su 500 aziende che conferma il nesso tra risultati borsistici e rispetto dei criteri ambientali, sociali e di governance (Esg)

La Financière de l’Echiquier: gli Esg raddoppiano le performance aziendali

La Financière de l’Echiquier (Lfde) pubblica uno studio sulla compatibilità tra investimento socialmente responsabile (Sri) e performance.
 
L’analisi, basata sui risultati della valutazione di ben 500 aziende nel corso degli ultimi nove anni, conferma il nesso tra società ambiziose sul piano ambientale, sociale e di governance (Esg) e performance borsistiche.
 
Il lavoro utilizza proprio la metodologia di analisi Esg di cui La Financière de l’Echiquier si è dotata e in base alla quale ogni azienda si vede attribuire un punteggio, fino a un massimo di 10, riferito a 15 criteri della finanza sostenibile stabiliti dall’Onu circa quattro anni fa.

“Lo Sri è diventato uno splendido strumento di gestione dei rischi e un territorio ricco di opportunità di investimento. Il know-how è imprescindibile per contribuire allo sviluppo dello Sri”, commenta Sonia Fasolo (in foto) gestore Sri de La Financière de l’Echiquier.
 
Una cosa è certa, il rispetto degli Esg premia con performance di lungo periodo. La sovraperformance dei portafogli che comprendono titoli con i migliori punteggi si rivela significativa e duratura. Su un periodo di 9 anni, il portafoglio con i migliori profili Esg genera una performance pari a 2,3 volte quella dei peggiori profili.
 
Presi uno per uno i criteri ambientali, sociali e di governance sono tutti fonte di performance a lungo termine. Inoltre, le aziende con un punteggio di governance mediocre sono quelle che generano le performance minori nel tempo a conferma dello storico posizionamento di Lfde a favore della governance che rappresenta, infatti, il 60% del suo core Esg.

Infine lo studio rivela che il rischio/rendimento è più favorevole nel caso dei portafogli con i profili Esg migliori. A nove anni, il rischio/rendimento dei portafogli composti dai migliori punteggi è pari a 1,7 volte quello degli score peggiori e, in genere, a quello degli indici borsistici.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo