Quantcast

consulenza

Ocf, la riorganizzazione che fa rumore

Il Comitato direttivo decide di “efficientare e razionalizzare la propria struttura per l’esercizio di nuovi compiti” unificando la figura del segretario generale e del direttore generale. Lascia il dg Capobianco, al segretario generale Paralupi l’interim

Joe Capobianco lascia la direzione generale di Ocf, l’Organismo dei consulenti finanziari composto da Abi, Anasf, Ascofind, Assonova, Assoreti, Nafop. La novità sorprendente emerge da una nota dell’Organismo presieduto da Carla Rabitti Bedogni, dove si legge che “Dal 1° dicembre 2018 l’Ocf ha acquisito le nuove funzioni di vigilanza e tenuta dell’albo dei consulenti finanziari. A seguito dell’avvio della piena operatività, Ocf ha avviato un processo di riorganizzazione interna finalizzato ad efficientare e razionalizzare la propria struttura per l’esercizio dei nuovi compiti. Nell’ambito di tale processo è prevista, tra l’altro, l’unificazione della figura del segretario generale e del direttore generale”.

Pertanto il Comitato direttivo, al riguardo, ha deliberato il conferimento dell’incarico ad interim di direttore generale al segretario generale, Alessandro Paralupi. Capobianco, che ha contribuito in modo importante alla crescita di Apf prima e di Ocf poi per oltre un decennio in qualità di direttore generale, “potrà continuare a prestare la sua collaborazione all’Organismo in qualità di consulente esterno”.

leggi anche | La relazione della presidente Ocf a Montecitorio: “Noi vero presidio per la tutela del risparmio”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo