Quantcast

banche & conti

Massiah (Ubi): "Lo sviluppo di Iw Bank nel nuovo piano industriale"

L'ad dell'istituto di credito, rispondendo a un altro azionista, presente all'assemblea di oggi, ha negato che la banca abbia acquistato warrant di Rothschild o Blackrock

Massiah (Ubi): "L'utile netto andrà meglio quest'anno"

Victor Massiah, ceo di Ubi Banca

"Iwbank è una creatura promettente e nel prossimo piano industriale, il suo sviluppo sarà nel nuovo piano industriale. Abbiamo un piccolo tesoro in casa, faremo un lavoro specifico nel nuovo piano per la crescita di questa creatura”. L’agenzia Radiocor Plus) riporta le dichiarazioni rilasciate dall'ad di Ubi Banca, Victor Massiah, rispondendo a un azionista presente all'assemblea di oggi 12 aprile che auspicava un ulteriore sviluppo della banca online controllata.
 
Numerosi shareholders hanno espresso 'soddisfazione' per la recente sentenza di assoluzione per la stessa Iw Bank e gli ex vertici e manager nel procedimento per ostacolo all'attività di vigilanza. Massiah, rispondendo poi a un altro azionista, ha negato che la banca abbia "acquistato warrant di Rothschild o Blackrock".

Il ceo di Ubi Banca ha ribadito inoltre che il gruppo nel 2019 registrerà un utile migliore di quello del 2018, nonostante le condizioni al momento avverse del mercato. "Al mercato abbiamo detto che nel 2019 riteniamo di poter fare un utile migliore del 2018 e confermo questa linea", ha detto l'amministratore delegato in assemblea.
 
Massiah conferma anche che il management dovrà scrivere il nuovo piano industriale, "perché il Pil crescerà di meno rispetto a quello che era scritto nel piano e così i tassi resteranno bassi fino a tutto il 2020". Anche lo spread previsto "era sotto i 150 punti base e ora è a 250", senza contare le "incertezze sui mercati", tra la Brexit e le guerre commerciali. 
 
"Dobbiamo andare a riscrivere il piano sulla base del nuovo scenario ma sul vecchio abbiamo fatto prima del previsto. Lo riscriveremo", ha aggiunto, "con obiettivi ancora più ambiziosi su riduzione dei costi edel costo del credito, insieme a un nuovo modo di andare a cercare ricavi".

L'ad ha parlato da Bergamo, durante l'assemblea dell'istituto per l'approvazione del bilancio 2018 e per la nomina del nuovo consiglio d'amministrazione. Al riguardo, la società annuncia l'arrivo del modello monistico che andrà a sostituire la governance duale del gruppo bancario che da oggi non avrà più un consiglio di sorveglianza e un consiglio di gestione ma un solo organo di indirizzo con 15 membri. 

Intorno alle 10 di stamattina 12 aprile erano presenti 904 azionisti titolari di circa 433 milioni di azioni, pari al 37,91% del capitale di Ubi. Tra i soci rilevanti, Silchester si conferma primo con l'8,1% del capitale diviso in quattro gruppi. Seguono la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo con il 5,9%, Capital Research, con il 4,89%, Hsbc Holding, con il 4,89% e la Fondazione Banca del Monte di Lombardia con il 3,95%. Mentre Edoardo Mercadante detiene indirettamente, con Parvus Am una posizione lunga fino al 5,91% del capitale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo