Quantcast

Default

Fallimento Idb, 19mila domande per la restituzione dei diamanti

Un lavoro enorme per il curatore e per il giudice delegato: le domande saranno esaminate nell’udienza del prossimo 21 ottobre

diamante blu

15|04|2019

Una mole di lavoro incredibile per la curatrice del fallimento Idb e per il giudice delegato Sono 19mila le domande arrivate per la restituzione dei diamanti. Ma andiamo per ordine, l’avvocato Anna D’Antuono dell’Aduc ha spiegato a Investire che “Lunedì 8 aprile si è tenuta l'udienza di verifica del fallimento Idb. Nei giorni precedenti la curatrice del fallimento, visto l'elevatissimo numero di istanza arrivate, ha fatto essa stessa istanza al Giudice del fallimento per chiedere un differimento. Il giudice, con provvedimento del 29 marzo, ha pertanto stabilito che all'udienza di ieri venissero esaminate le istanze dei lavoratori della società fallita che hanno una urgenza maggiore rispetto alle altre. In base al calendario disposto dal giudice, le domande per la restituzione dei diamanti saranno esaminate all'udienza del 21 ottobre 2019 e la curatrice comunicherà entro il 05 ottobre 2019 l'elenco in cui sarà fatto l'abbinamento dei nomi dei proprietari con le pietre rivendicate”. Le domande invece di ammissione al passivo inizieranno ad essere esaminate a partire dal 05 novembre 2019 e nel frattempo si potrà continuare a depositarle. “Per darvi una misura dell'immenso lavoro della curatrice e del giudice delegato, solo di restituzione delle pietre sono arrivate 19 mila domande, e quindi l'abbinamento nome del proprietario con le pietre è molto complesso e lungo. Nel frattempo la curatrice studierà anche il modo per la restituzione delle pietre confidando nella collaborazione e nella disponibilità delle banche e delle filiali che all'epoca hanno venduto le pietre”.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo