Quantcast

trading

WisdomTree nel piano Zero Fee di BinckBank

Zero Fee offre agli investitori l’opportunità unica di fare trading in libertà, senza commissioni o a forte sconto. Si amplia in questo modo la gamma di strumenti a disposizione degli investitori privati

WisdomTree nel piano Zero Fee di BinckBank

17.04.2019

BinkBank e WisdomTree sviluppano ulteriormente la loro partnership inserendo il fondo negoziato statunitense nel programma Zero Fee la filiale italiana del gruppo bancario, focalizzata nell’offerta di servizi di investimento online in strumenti quotati su mercati regolamentati.
 
Zero Fee offre agli investitori l’opportunità unica di fare trading in libertà, senza commissioni o a forte sconto. Si amplia in questo modo la gamma di strumenti a disposizione degli investitori privati a un onere commissionale competitivo, e si rafforza la collaborazione tra uno dei principali player della gestione passiva che include nella sua offerta numerose esposizioni smart-beta, e BinckBank.

La collaborazione tra i due soggetti aveva portato all'inserimento di WisdomTree nell'elenco dei principali sponsor del roadshow di BinckBank, progetto formativo itinerante in dieci tappe che si concluderà nella serie di conferenze e iniziative organizzate dall’istituto all’It Forum di Rimini, il 12 e 13 giugno. 

Leggi anche: 2018, un anno positivo per gli utili BinckBank

L’obiettivo di BinckBank è mettere a disposizione degli investitori privati gli stessi strumenti tecnici e operativi dei trader professionisti grazie a piattaforme di trading adatte a tutte le esigenze, offrendo al contempo un’ampia selezione di corsi di formazione gratuita.
 
La banca specializzata in attività di cambio supporta il concetto di “trading informato” ed è per questo che propone ai propri clienti l’opportunità di seguire le lezioni dei più importanti trader coach italiani scegliendo tra webinar, videocorsi, cinefinanza e il corso di trading per principianti.
 
Il roadshow ricalca a pieno questa filosofia, coinvolgendo oltre a eminenti figure del trading anche le case di investimento, chiamate a descrivere alla platea le caratteristiche degli strumenti in ottica educativa.
 
“Per noi è importante permettere ai clienti di operare in maniera consapevole”, dice Valentina Fonda, responsabile marketing dell'istituto. “Per questo motivo abbiamo deciso di rafforzare la nostra proposta formativa dando spazio alle emittenti nostre partner per spiegare i megatrend, le scelte alla base della creazione di un Etf, di un Etc o di un certificate e, soprattutto, i vantaggi e i rischi di operare su determinati strumenti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo