banche

Bankitalia, qualità del credito in salita grazie a riduzione sofferenze

La banca centrale scrive nel suo bollettino: "Nel 2018 la redditività dei gruppi (bancari) significativi è cresciuta rispetto all'anno precedente, al netto dei proventi straordinari"

Bankitalia, la riduzione delle sofferenze migliora la qualità del credito

18.04.2019
 
Prosegue il miglioramento della qualità del credito delle 15 banche significative italiane. Lo scrive la Banca d'Italia nel bollettino diffuso oggi in cui segnala come "l'attuazione dei piani di riduzione delle posizioni in sofferenza ha contribuito all'ulteriore calo dell'incidenza del volume complessivo dei crediti deteriorati sul totale dei finanziamenti, sia al netto sia al lordo delle rettifiche di valore".
 
Inoltre, evidenzia Via Nazionale, "nel 2018 la redditività dei gruppi significativi è cresciuta rispetto all'anno precedente, al netto dei proventi straordinari" con una "sensibile riduzione delle rettifiche su crediti, indice di un ulteriore miglioramento della qualità degli attivi" che ha fornito "un contributo determinante all'aumento della redditività". È inoltre "migliorata l'efficienza operativa, grazie all'incremento dei ricavi e soprattutto alla riduzione dei costi. Quest'ultima ha beneficiato anche del venire meno di spese non ricorrenti contabilizzate in occasione delle passate operazioni di aggregazione".

Risultati che rispecchiano la vivacità che il settore dei crediti deteriorati e degli Npl sta dimostrando in questo ultimo periodo. Istituti come Banco Bpm e Intesa Sanpaolo, dimostrano come l'Italia sia tra le protagoniste di questo mercato che si presenta come tra i maggiori a livello europeo.

leggi anche: Illimity, due operazioni Npl senior financing da 85 milioni

leggi anche: Intesa Sanpaolo conferma trattative su cessione Utp

Cosa intende Banca d'Italia per banche "significative"? La categoria è stata coniata dalla Bce nella individuazione degli istituti da sottoporre ad un controllo di livello europeo e non locale. La definizione riguarda gli istituti con le seguenti caratteristiche: valore totale degli asset oltre 30 miliardi di euro; assistenza diretta dal Meccanismo europeo di stabilità (Mes); valore degli asset oltre i 5 miliardi. Gli istituti significativi europei sono 130, 15 gli italiani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo