banche

Quattordici family banker in più in casa Mediolanum

Sono 14 i nuovi professionisti che con il loro ingresso a marzo vanno ad arricchire la rete di family banker guidata dal direttore commerciale di Banca Mediolanum, Stefano Volpato

20 nuovi family banker per Mediolanum

Stefano Volpato, direttore commerciale di Banca Mediolanum

Sono 14 i nuovi professionisti che con il loro ingresso a marzo vanno ad arricchire la rete di family banker guidata dal direttore commerciale di Banca Mediolanum, Stefano Volpato. Dei 14 nuovi acquisti, 9 provengono da altri istituti bancari. Eccone alcuni: Marino Silvi, Enrico Lusvarghi, Luca Sarzi Sartori, Andrea Pompignoli, Giulio Cundari e Vera Lucia Simona Di Stefano.

La squadra coordinata da Nicola Vallardi (in foto), regional manager di Marche, Abruzzo e Molise, si impreziosisce con l’ingresso di un profilo di alto standing come quello di Marino Silvi. Il 54enne Silvi comincia la sua carriera nel 1987 al Credito Cooperativo Romagnolo che lascia, da responsabile dell’ufficio sviluppo, nel 1993, per passare all’ex Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza, dove si occupa delle gestioni dei grandi clienti di area. Entra in Cassa di Risparmio di Fermo nel 1998 e occupa posizioni di rilievo come quella di responsabile dell’area affari, responsabile e coordinatore del progetto Basilea fino a diventare, nel 2010, vice direttore generale.

Sono due i nuovi professionisti che rinforzano il team guidato da Luca Testolina, regional manager dell’Emilia: Enrico Lusvarghi, attivo su Reggio Emilia e Luca Sarzi Sartori, per Mantova. In Banco Desio dal 2009, Enrico Lusvarghi ricopriva il ruolo di direttore di filiale, dopo aver maturato due diverse esperienze in Ubi Banca, dal 2001 al 2009 e nell’ex Banca Agricola Mantovana, tra il 1993 e il 2001. Dopo una breve esperienza nell’ex istituto bancario Bcc di Castel Goffredo, Luca Sarzi Sartori entra in Bper Banca, nel 2010, che lascia da consulente finanziario. 

La squadra capeggiata da Andrea Zini, regional manager della Romagna, accresce con l’ingresso di due nuovi banker: Andrea Pompignoli, operativo a Forlì e Giulio Cundari, attivo su Ravenna. Il 51enne Andrea Pompignoli entra nel 1988 in Credito Cooperativo Romagnolo, che lascia, nel 1997, da responsabile borsino, per poi passare nell’allora Rolo Banca 1473, assorbita in Unicredit nel 2003. In Unicredit segue aziende e privati primari dapprima come direttore di agenzia e successivamente come responsabile distretto, fino a diventare private banker, nel 2015, per Unicredit Private Banking.

Anche Giulio Cundari era private banker, per Fideuram, dal 1997, dopo aver maturato un’esperienza nell’ex Banca Nazionale dell’Agricoltura, dal 1982 al 1997. 

Vera Lucia Simona Di Stefano, 41 anni, entra nel team di Valter Schneck, regional manager di Sicilia, ed è attiva su Catania. Tra il 2001 e il 2004 Di Stefano occupa più mansioni per diversi istituti bancari, fino ad approdare in Unicredit, nel 2004, che lascia da consulente titoli con portafoglio clienti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo