Quantcast

fusioni

Deutsche Bank e Ubs pronte a unire i propri asset management

Secondo il Financial Times la sezione am di Ubs potrebbe confluire in Deutsche Asset & Health Management. Ne deriverebbe un gigante da 1.400 miliardi di euro di masse gestite

Deutsche Bank e Ubs pronte a unire i propri asset management

24.04.2019

Fusione in vista tra Ubs e Deutsche Bank. Secondo il Financial Times le due società sono prossime a unire le rispettive divisioni dedicate all’asset management.

La banca tedesca, aggiunge il quotidiano finanziario statunitense, manterebbe la maggioranza del nuovo asset manager. L’accordo tra le parti potrebbe prevedere il passaggio dell’am di Ubs, con i suoi 700 miliardi di gestito, in Deutsche Asset & Wealth Management (gestore di 662 miliardi di asset, controllato da Deutsche Bank al 79%) che pagherebbe l’operazione in azioni della nuova entità che ne deriverebbe.

Con una massa gestita da 1.400 miliardi di euro, il soggetto che sarebbe prossimo a vedere la luce andrebbe a rompere l’equilibrio imposto al mercato da Axa, Amundi e Legal & General. Dimensioni che renderebbero la nuova creatura un interlocutore alla pari di Vanguard e BlackRock.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo