Quantcast

Acquisizioni

In attesa di BlackRock, Banca Carige si libera dei crediti deteriorati

Il fondo di investimento presenterà il piano di acquisizione entro metà maggio. La banca Genovese, nel frattempo, cede 1,85 miliardi di crediti deteriorati alla Sga spa

I commissari di Carige, Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener

I commissari di Carige, Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener

Dopo giorni di voci non confermate, l'accordo tra Banca Carige e BlackRock inizia a concretizzarsi. Entro il 17 maggio, scrive

Il presupposto per l'acquisizione della banca è la conversione integrale in capitale del bond da 313 milioni dello Schema volontario del Fondo interbancario

il Sole 24 Ore, il fondo di investimento presenterà il suo piano di acquisizione dell'istituto. Il programma prevedrebbe un aumento di capitale da 720 milioni di euro basata su un presupposto fondamentale: la conversione integrale in capitale del bond da 313 milioni dello Schema volontario del Fondo interbancario composto dalle banche che l'anno scorso è servito al salvataggio della banca ligure dal default. 

Secondo il quotidiano finanziario, la composizione societaria futura di Carige vedrà le banche dello schema presenti al 43%, BlackRock al 25. La famiglia Malascalza, che fino ad oggi ha detenuto il 27% della proprietà passerà ad una quota ridimensionata. 

Parallelamente la banca ha stretto un accordo con Società per la Gestione di Attività (Sga spa) specializzata nel settore della gestione e del recupero di crediti deteriorati. L'intesa prevede la cessione a Sga di 1,85 miliardi di Utp, i crediti tanto deteriorati da essere ritenuti di difficile esigibilità. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo