carriere

L'ex direttore generale del Mise se ne va in Mediocredito Italiano

Stefano Firmo è il nuovo direttore generale dell'istituto del gruppo Intesa Sanpaolo e opererà sotto la supervisione di Teresio Testa, responsabile della direzione sales&marketing imprese

Stefano Firmo, nuovo direttore generale di Mediocredito Italiano

07.05.2019

Da oggi Stefano Firpo è il nuovo direttore generale di Mediocredito Italiano. Firpo proviene dal ministero dello Sviluppo Economico - dove ricopriva l’incarico di direttore generale passato a Salvatore Barca - e opererà sotto la supervisione di Teresio Testa, responsabile della direzione sales&marketing imprese, nella divisione Banca dei Territori guidata da Stefano Barrese, con il compito di sviluppare le iniziative e le proposte della Banca nel campo dei finanziamenti a medio lungo termine, del leasing, del factoring e del credito agevolato.
 
Intesa Sanpaolo, attraverso Mediocredito Italiano, è in grado di offrire un’ampia gamma di servizi consulenziali e di credito oltre che i servizi di corporate finance a supporto delle necessità delle aziende di investimento, sviluppo e innovazione. Al contempo promuove le attività correlate alle leggi di incentivazione pubblica alle imprese, costituendo un punto di riferimento al servizio dello sviluppo industriale del Paese.
 
“Stefano Firpo porterà un rilevante contributo nelle iniziative della Banca a favore di un pilastro della nostra economia: un sistema imprenditoriale tra i più competitivi a livello internazionale”, dice Barrese. "Vogliamo sostenere questo sistema affinché sia in grado di realizzare al meglio i progetti di crescita dimensionale, di espansione su nuovi mercati e di rafforzamento patrimoniale per investire nel campo del digitale e della formazione. Le aziende trovano in Intesa Sanpaolo il partner ideale: offriamo la rete più capillare nel Paese e, allo stesso tempo, un network internazionale di dimensioni globali”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo