conti 2019

Conti a gonfie vele per Astm, pedaggi e costruzioni rendono quasi 1 miliardo

Le autostrade brasiliane hanno reso 680 milioni di reales, mentre i pedaggi italiani portano a casa 258 milioni di euro. Il settore cantieri raddoppia i ricavi

autuostrada

Il cda di Astm ha approvato i dati relativi al primo trimestre 2019 e registra +10% di traffico autostradale italiano; un dato che, scorporato, rivela un incremento del 9,67% per i veicoli leggeri e un +11,52% per i pesanti. Il conseguente incremento dei ricavi per la spa di sviluppo di infrastrutture del gruppo Gavio, pari al 7,09% (258,9 milioni di euro).
 
Dalle autostrade del Brasile arriva un incremento del 0,6% di traffico che porta in dote 680 milioni di reales di ricavi attraverso la Ecorodovias. Nel paese sudamericano Astm ha avviato lo scorso primo aprile il pedaggio della concessionaria Eco 135, arteria a 364 chilometri, nello stato di Minas Gerais.
 
Buone notizie anche dal settore costruzioni, dove, Itinera spa, controllata e diretta da Astm, raddoppia il valore della produzione (ricavi) raggiungendo i 210 milioni di euro. Il portafoglio lavori ha una valore di 4,8 miliardi di euro, di cui il 64,9% proviene dall’estero. La pipeline totale delle attività del gruppo, tra gare in attesa di esito e quelle in fase di preparazione, è pari a circa 3,4 miliardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo