l'intervista

"Temo la Borsa, preferisco le valute ma il vero lusso è il tempo libero"

La conduttrice Tv, Adriana Volpe, parla del suo approccio agli investimenti. "Ho investito negli anni nel mattone acquistando appartamenti che ho messo a reddito"

"Temo la Borsa, preferisco le valute ma il vero lusso è il tempo libero"

Adriana Volpe, conduttrice Tv

Lei è uno dei volti più famosi della Tv. Conduttrice, autrice, già modella e attrice, Adriana Volpe è ogni week end al timone di Mezzogiorno in famiglia, la celebre trasmissione di Michele Guardì che spesso risulta essere la più vista nel palinsesto di Rai Due con record di ascolto.

Bella, naturale senza un filo di trucco, Adriana ci accoglie a colazione in uno dei ristoranti storici dei Parioli a due passi dalla sua nuova e splendida casa di stampo minimal chic tutta giocata sui toni del bianco panna con una cucina super accessoriata pronta per quando lei, smessi i panni della signora del piccolo schermo, si mette ai fornelli per la sua famiglia. Parliamo di soldi e di economia, argomenti che la Volpe conosce bene essendo una donna informata che ama tenersi connessa in Rete con quello che accade ogni giorno sui mercati finanziari di tutto il mondo.

Piccola curiosità prima di cominciare questa lunga e bella intervista: voi telespettatori che ne ammirate in Tv il fisico tonico potrete immaginare che a tavola Adriana Volpe sia - per usare una metafora cara a questa nostra chiacchierata di economia - una “formichina”, una parsimoniosa che sta costantemente a dieta per mantenere la sua fantastica linea.

Beh, vi sbagliate perché se è vero, come racconterà ad Investire in questa intervista, che lei fa molto sport è verissimo che non rinuncia ai dolci o alla pastasciutta, convinta, anche per esigenze salutiste, che sia necessario avere una alimentazione varia e bilanciata. Ma andiamo a scoprire insieme i segreti del rapporto tra Adriana ed il denaro.

Che rapporto hai, istintivamente, con il denaro?

Io vedo il denaro come un’energia, é un mezzo, per me. Ma non un fine. Conosco i sacrifici che si fanno anche nel lavoro per ottenere, come è accaduto a me, autonomia ed indipendenza. Nessuno ti regala niente. Conosco soprattutto il valore del denaro come strumento di libertà. Compro ciò che mi serve ed apprezzo il “bello” ma non sono mai vittima del consumismo. 

Sei più formica o cicala?

Mai avuto le mani bucate, anzi ho pianificato le mie finanze e sono una investitrice consapevole. Bilancio sempre bene le entrate con le uscite. Ho investito negli anni nell’immobiliare acquistando appartamenti che ho messo a reddito perché ho pensato fin da ragazza di dover accantonare una somma che mi potesse consentire una tranquillità nella età matura. Sono forse più una formichina che una cicala. Mi tolgo qualche sfizio però non mi godo la vita senza pensare al futuro, come farebbe appunto una cicala!

Pago con le carte anche per la tracciabilità e perché spesso mi faccio fare fatture relative ad acquisti che possono essere scaricati fiscalmente

Che cosa hai comprato con i primi guadagni da modella?

Mi ricordo con piacere i primi soldi guadagnati sfilando per Donna sotto le stelle. Era luglio, ero giovanissima e con quel denaro ho acquistato un biglietto per gli Stati Uniti ed ho trascorso il mese di agosto in un prestigioso college di Miami perché avevo capito di dover perfezionare il mio inglese. Lo avevo studiato al liceo scientifico però pensavo di voler fare di più perché parlare bene questa lingua era ed è ancora essenziale nel mio lavoro. Fu un’estate bellissima nel college dell’University of Miami e mi diede la possibilità già da subito di essere più competitiva sul mercato. Ne ho tuttora un ricordo molto intenso e bello.

Apri il portafoglio per noi di Investire e dimmi che cosa ci troviamo.

Ecco lo faccio subito (apre il portafoglio e lo mette sul tavolo del ristorante, ndr). Come vedi ho carte di credito documenti e la carta di identità svizzera. Pago tutto con le carte. Ho provato a pagare con la carta anche un caffè ma il barista mi ha guardato male (e ride divertita, ndr). Pago con le carte anche per la tracciabilità e perché spesso mi faccio fare fatture relative ad acquisti che possono essere scaricati fiscalmente. Mi sono abituata a girare con poco cash in portafoglio e mi va bene così. 

Ma non rischi di perdere di vista l’entità delle cosiddette spese quotidiane?

Assolutamente no, anzi ti dirò di più: ho una app sul telefonino che mi consente di tenere monitorate le spese. Sai quando mi sento davvero libera? Nel momento in cui esco da casa senza borsa - le chiavi in tasca - soltanto con il telefonino, che ha una cover capace di contenere il mio documento e le carte di credito. Quella é una sensazione di assoluta libertà a cui non so rinunciare!

Ho investito in Borsa anni fa. Inizialmente ci guadagnai, poi venne la famosa estate in cui ogni parola di Monica Lewinsky faceva crollare il mercato

Per che cosa spendi maggiormente?

Spendo soprattutto per le vacanze. Viaggiare arricchisce l’animo e per noi artisti é ancora più essenziale. Viaggiare dà anche ossigeno alla creativita. D’inverno poi non rinuncio mai alle terme nè allo sport. Ma ti confesso che da quando sono mamma penso ogni giorno a mia figlia Gisele e molte delle mie spese quotidiane riguardano appunto la mia bambina.

Capitolo investimenti... segui l’andamento delle Borse di tutto il mondo o non te ne occupi?

Sono attenta prevalentemente alle valute. La scorsa estate ho avuto la tentazione di investire nella lira turca ma sono stata sconsigliata. Nell’agosto scorso un euro valeva otto lire turche mentre oggi la quotazione è a 6 dunque mi ero consigliata con i miei consulenti perché all’epoca avevo intenzione di fare shopping. Poi sono stata dissuasa e non se ne è fatto nulla. Investo su me stessa, nella formazione: mi sono laureata in lettere musica e spettacolo con 110 e lode ed ho fatto corsi di inglese o di computer per essere al passo con le esigenze del mercato. Investo poi sullo sport o sulla salute psico fisica. 

E la Borsa?

Ho investito in Borsa anni fa poi sono scappata (e sorride simpaticamente, ndr). Ho guadagnato inizialmente, poi venne la famosa estate in cui ogni parola di Monica Lewinsky faceva crollare il mercato. La ricorderai anche tu! Ecco all’epoca presi una stangata e da quel momento non ho più investito nell’azionario. Oggi sono come ti ho già detto una risparmiatrice prudente e consapevole ma serena, soddisfatta. 

La spesa più folle non è stata la più alta. Fu un acquisto fatto d’istinto seguendo il cuore: comprai un biglietto aereo di lunga tratta per raggiungere la persona che amavo sapendo che l'avrei vista due ore prima di ripartire

La spesa più folle della tua vita?

Folle? Non è stata certo la più alta. Fu un acquisto fatto d’istinto seguendo il cuore: comprai un biglietto aereo di lunga tratta per raggiungere in aeroporto la persona che amavo e, vederla due ore prima di ripartire salendo su un volo di ritorno. Avevamo litigato e ci tenevo a fare la pace. Spesi tantissimo ma non me ne sono mai pentita.

Il tuo lusso più grande?

Il mio personale lusso é dedicarmi del tempo. Ne abbiamo sempre meno tutti noi e se fosse per me vivrei più di ventiquattro ore al giorno. Non rimando mai a domani quello che posso fare oggi. Sono oggettivamente una donna molto attiva su tutti i fronti della mia  vita. Pretendo tanto da me stessa, come donna come moglie, mamma e conduttrice. A volte mi chiedono quale sia il mio passatempo... Ma in realtà non ho hobby e se ho un momento libero lo considero un lusso, anzi: ecco la risposta alla tua domanda. Il mio lusso più grande è concedermi magari un solo momento nelle mie intense giornate, tutto solo per me stessa.

(intervista pubblicata sul numero di aprile in edicola)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo