Quantcast

insurance

Le compagnie assicurative si allontanano dai titoli di stato italiani

Mondo assicurativo in fuga dai titoli di stato italiani? Forse è eccessivo dirlo ma, di certo, il 5% di investimenti in meno in Btp nel 2018, è un chiaro messaggio che il settore sta mandando

investimenti italia

Mondo assicurativo in fuga dai titoli di stato italiani? Forse è eccessivo dirlo ma, di certo, il 5% di investimenti in meno in Btp nel 2018, è un chiaro messaggio che il settore sta mandando. L'esposizione delle aziende si è ridotta di 22 miliardi nei primi nove mesi dell'anno scorso, di cui 15 dovuti al valore di mercato e gli altri 7 alla riduzione strategica dell'esposizione sul fronte titoli di stato. 

Ne scrive oggi Plus 24, riprendendo i risultati di uno studio condotto da Goldman Sachs Am secondo il quale l'80% degli executive assicurativi italiani vede come un rischio le politiche euroscettiche. Un rischio per il valore dei titoli di stato e, quindi, di quella percentuale di portafogli di investimento che li rappresenta. 

L'ultima impennata dello spread è avvenuta il 18 maggio con 286 punti base di differenziale tra Btp e Bund tedeschi. La "febbre da spread" è latente da molto. Nel 2018, di questi tempi, il differenziale tra titoli italiani e tedeschi segnava quota 120; lo scorso aprile, i punti di distanza tra i due paesi erano 252, a maggio erano saliti a 262. Ben 130 punti base in più rispetto all'anno scorso. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo