Quantcast

Risultati

Assogestioni, la raccolta frena ad aprile. Quanti deflussi per i big

Bene SSGA e benino Mediolanum. Raccolta in profondo rosso per Poste, Bnp Paribas, Generali e Intesa Sanpaolo

Assogestioni, la raccolta frena ad aprile. Quanti deflussi per i big

Il sistema Assogestioni registra ad aprile una flessione di -3,9 miliardi di euro. La raccolta netta degli asset manager da inizio anno ammonta a +51,6 miliardi. Le masse, grazie all’effetto della gestione, crescono fino a raggiungere un nuovo massimo storico a 2.172 miliardi. Gli Asset under management sono quasi equamente ripartiti tra le gestioni collettive (1.082 miliardi) e le gestioni di portafoglio (1.089 miliardi). Le macrocategorie di fondi aperti favorite dai sottoscrittori ad aprile sono gli obbligazionari (+419 milioni) e i bilanciati (+251 milioni).
 
Sul piano societario sono pochi gli asset manager a registrare una raccolta netta positiva nel quarto mese dell’anno. Nello sparuto plotoncino spicca State Street Global Advisors (561,4 milioni di euro, risultato maturato quasi completamente nelle gestioni di portafoglio per gli istituzionali per 559,3 milioni) con a seguire il gruppo Mediolanum a quota 189,3 milioni, e poi Axa Im (157,9), Franklin Templeton (144,8 milioni, tutti nei fondi aperti) e Allianz (131,7). Ben più cospicua l’entità dei deflussi nel caso in particolare di Poste Italiane (-937,8 milioni), Bnp Paribas (-813,2), Generali (-802), Intesa Sanpaolo (-606) e Anima (-306,9).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo