credito & pmi

Credem, nasce Avvera la rete dei mutui del gruppo

Il modello distributivo adottato dalla nuova società, distintivo per il mercato italiano, sarà multicanale e multiprodotto. Il nuovo ad, Montanari, annuncia possibili sinergie esterne

Credem conferma la fondazione di Avvera, per i prestiti alle famiglie

Oggi arrivata l'ufficializzazione. Il gruppo Credem annuncia la nascita di Avvera, dalla chiusura di Creacasa srl con l’obiettivo di creare un nuovo polo del credito ai privati, in particolare: cessione del quinto, mutui e prestiti al consumo.

Il nostro modello di business sarà multicanale e multiprodotto. Anche se in forte sinergia con la rete delle filiali Credem, ci rivolgeremo anche al mercato open stringendo accordi con banche e istituzioni finanziarie (L. Montanari, ad Avvera)

Un mercato, quello del credito al consumo, che si presenta altamente competitivo. Il modello distributivo adottato dalla nuova società, distintivo per il mercato italiano, sarà multicanale e multiprodotto.

In continuità con il passato, la società continuerà ad intermediare mutui per i nuovi clienti del Gruppo ed in aggiunta per tutte le operazioni che prevedono un finanziamento superiore all’80% del valore dell’immobile (LTV).

Le filiali Credem, invece, continueranno a seguire le operazioni dei clienti attuali con LTV pari o inferiore all’80%. Tale modello conferma l’importante sinergia tra le reti del Gruppo che ha generato in passato significativi risultati.

Avvera completerà la gamma di offerta, diventando l’unica fabbrica prodotto del credito al consumo del gruppo Credem, attraverso l’erogazione diretta di prestiti personali e cessione del quinto tramite una propria rete agenziale dedicata e lo sviluppo di accordi con altre banche e mediatori.

L’obiettivo sarà rispondere efficacemente a tutte le esigenze che si manifestano nella vita delle famiglie, dall’acquisto dell’abitazione alle spese necessarie per l’istruzione, al matrimonio o all’acquisto di un’auto.

La nuova società si occuperà di prestiti alle famiglie: dall'acquisto dell’abitazione, alle spese necessarie per l’istruzione, al matrimonio o all’acquisto di un’auto

La nuova società può già contare su una rete agenziale specializzata nei mutui, proveniente dalla trasformazione di Creacasa, composta da 174 agenti, 41 corner all’interno delle filiali Credem e 8 point nelle principali città italiane a cui si affiancherà a breve una rete di agenti specializzati nel credito al consumo (cessione del quinto e prestiti personali) proveniente da Credem composta da 89 agenti in attività finanziaria e 125 collaboratori.

La società ha in programma di presentare nel mese di ottobre le linee guida strategiche e gli obiettivi di business del progetto. La trasformazione di Creacasa in Avvera è avvenuta il 13 maggio con l'arrivo, il 30 aprile. dell'autorizzazione alla trasformazione in intermediario finanziario (ex art. 106 del T.U.B.).

La dimensione attuale del business di intermediazione di mutui di Avvera è di circa 450 milioni di euro di mutui intermediati all'anno, in prevalenza su nuova clientela. Questa attività sarà inoltre affiancata dal programmato trasferimento in Avvera del ramo di business della cessione del quinto dello stipendio della controllante Credem, che nel 2018 ha generato volumi per circa 260 milioni di euro di finanziato.

l'amministratore delegato e direttore generale di Avvera è Lorenzo Montanari, mentre presidente è Claudio Zara professore aggregato presso la Sda Bocconi School of Management. 

“Il posizionamento della società è ulteriormente rafforzato dal nuovo brand capace di raggiungere il pubblico con estrema semplicità e che ci permetterà di distinguerci in modo molto netto dal resto del mercato", commenta il neo ad.

"Il nostro modello di business sarà infatti multicanale e multiprodotto, sempre in forte sinergia con la rete delle filiali Credem, ma ci rivolgeremo anche al mercato open stringendo accordi con banche e istituzioni finanziarie. Sono convinto ci sia un enorme potenziale da sviluppare e siamo riusciti a costruire un management energico e determinato, che abbiamo volutamente contaminato con acquisizioni dall’esterno proprio per rendere eccellenti le nostre competenze”, aggiunge. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo