Quantcast

asset management

I comparti di Axa Im si aprono ai cf e ai private banker di Credem

L'attuale offerta di prodotti Axa Im contenuta nelle le soluzioni unit linked di Credemvita si arricchisce con l'ingresso di tutte le competenze dell'asset manager

Credem, aumentano prestiti e raccolta, cala l’utile netto

Axa Investment Managers e il gruppo Credem rinnovano la loro lunga collaborazione con un nuovo accordo. Dal mese di giugno oltre 70 comparti di Axa Im autorizzati in Italia saranno messi a disposizione delle reti di consulenti finanziari e private banker di Credito Emiliano e di Banca Euromobiliare

È fondamentale offrire soluzioni con una solida e attenta gestione del rischio (P. Martorella, ad Axa Im Italia)

Il collocamento diretto va a arricchire l’offerta della società di investimenti, che era in parte già disponibile ai clienti del gruppo Credem attraverso le soluzioni unit linked di Credemvita. Il passo in avanti di oggi consiste nell'offrire l'accesso a tutto il ventaglio di competenze che Axa Im offre in Italia.                         

"Questo accordo rientra nell’ambito della nostra strategia di crescita attraverso partnership nella distribuzione, che pone al primo posto il cliente e la generazione di alpha nel lungo periodo", commenta Pietro Martorella (in foto), amministratore delegato di Axa Im Italia.

"Oggi è più importante che mai, per i gestori attivi, offrire strategie innovative e in mercati sempre più volatili, essere in grado di offrire soluzioni con una solida e attenta gestione del rischio", aggiunge l'ad.

leggi anche | Accordo distributivo tra Cassa di Risparmio di Cento e la bancassicurazione di Unipol

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo