asset management

Pimco lancia un fondo per investire sui titoli di debito degli Emergenti

Lo strumento adotta un approccio flessibile e investe in un'ampia gamma di titoli obbligazionari emessi da società o governi economicamente legati ai paesi emergenti

Da Pimco un fondo per investire sui titoli di debiti degli Emergenti

Pimco lancia il Pimco GIS Emerging Markets Opportunity Fund. Il fondo adotta un approccio flessibile e investe in un'ampia gamma di titoli obbligazionari emessi da società o governi economicamente legati ai Paesi emergenti.
 
La strategia e gli obiettivi. Lo strumento mira a fornire vantaggi di diversificazione, riducendo al contempo la volatilità e offrendo agli investitori un flusso di rendimenti più stabile su un ciclo di mercato completo rispetto alle strategie beta tradizionali dei mercati emergenti.
 
Grazie a una liquidità giornaliera, gli investitori possono ottenere un'esposizione a un'ampia gamma di classi di attivo, dai più tradizionali fondi obbligazionari core globali e regionali, a portafogli di obbligazioni societarie, fino a soluzioni azionarie, di asset allocation e alternative in espansione.
 
Il fondo è gestito da Pramol Dhawan, managing director e responsabile del team di gestione di portafogli dei mercati emergenti. 
 
Caratteristiche del fondo. Concepito per accedere alle opportunità nei diversi segmenti dei mercati emergenti, il fondo può investire in debito denominato in valuta forte o locale, titoli con rating pari o inferiore a investment grade nonché nelle divise dei mercati emergenti.
 
Pimco GIS Emerging Markets Opportunity Fund è accessibile tramite un'ampia gamma di classi di azioni in diverse valute, a seconda delle esigenze del cliente. La gamma di fondi Global Investor Series (GIS) del gestore di fondi, conforme alla normativa Ucits, comprende 61 comparti con masse in gestione per USD 158,6 miliardi al 31 marzo 2019.
 
"Il debito dei mercati emergenti costituisce una classe di attivo intrinsecamente inefficiente a causa di fattori quali la mancanza di informazioni complete, periodi di ridotta liquidità del mercato e anomalie di relative value”, commenta Dhawan. “Puntiamo a sfruttare tali inefficienze cogliendo gran parte del potenziale di rialzo di questa classe di attivo e limitando al tempo stesso le perdite".

"Riteniamo che questa strategia possa svolgere un ruolo importante all'interno del portafoglio di un investitore sotto molteplici punti di vista: come allocazione core nei mercati emergenti, integrazione all'esposizione ai mercati emergenti già esistente o, ancora, nell'ambito di una più ampia esposizione creditizia di un portafoglio globale", commenta Ryan Blute, managing director di Pimco e responsabile global wealth management per la regione Emea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo