Quantcast

finanza sostenibile

AllianzGI insieme a The Sea Cleaners contro le plastiche in mare

La collaborazione con l'azienda di investimenti sosterrà lo sviluppo della nave The Manta, la nave di The Sea Cleaners per la raccolta dei rifiuti

AllianzGI insieme a The Sea Cleaners contro le plastiche in mare

Un rendering di The Mantha, la nave di Sea Cleaners che sarà pronta al varo nel 2020

Allianz Global Investors, uno tra i principali asset manager attivi, ha annunciato oggi di aver stretto una partnership quinquennale con The Sea Cleaners, un nuovo progetto concepito per combattere l’inquinamento da plastica negli oceani.

In qualità di investitori attivi a lungo termine, vogliamo giocare un ruolo proattivo nella lotta al flagello dell’inquinamento dovuto alla plastica (T. Heymann, Allianz Gi)

Il sostegno al progetto si inserisce nell’impegno di AllianzGI negli investimenti sostenibili.

La partnership, inoltre, coinvolgerà direttamente i dipendenti e i clienti della società di investimenti, molti dei quali già attivi nella lotta ai rifiuti in plastica.

La collaborazione con AllianzGI sosterrà lo sviluppo della nave The Manta, il nuovo gigante di The Sea Cleaners per la raccolta dei rifiuti che, con i suoi 70 metri di lunghezza, 49 di larghezza e 61 di altezza, dovrebbe prendere il largo nel 2022.

La nave raccoglierà i macro-rifiuti in plastica nelle aree ad alta densità (come le linee costiere e gli estuari) prima che questi si frammentino, disperdendosi e danneggiando la biodiversità in maniera irreversibile.

Oltre alla raccolta massiva degli scarti in plastica, la nave, alimentata con turbine eoliche, pannelli solari e sistemi automatizzati, si occuperà di effettuare ricerche scientifiche di ultima generazione, e The Sea Cleaners fornirà dati open source. Un’unità per il recupero energetico convertirà anche la plastica non riciclabile per far funzionare la nave e gli impianti di bordo. 

Sulla terraferma, The Sea Cleaners è impegnata per sensibilizzare le generazioni future sui pericoli derivanti dall’inquinamento dovuto alla plastica, attraverso numerose iniziative ed attività anche presso le scuole.

In virtù di questa nuova partnership, i dipendenti di AllianzGI avranno la possibilità di partecipare, insieme al team di The Sea Cleaners, ad alcuni eventi incentrati sulla riduzione dell’inquinamento da plastica, mentre i leader di The Sea Cleaners presenzieranno e sosterranno gli eventi sulla sostenibilità organizzati dall'azienda di investimenti.

“Una cifra shock come 9 milioni di tonnellate di plastica viene gettata ogni anno nell’oceano: circa 300 kg al secondo", commenta Thorsten Heymann (in foto), global head of strategy di AllianzGI. "In qualità di investitori attivi a lungo termine, vogliamo giocare un ruolo proattivo nella lotta al flagello dell’inquinamento dovuto alla plastica, una causa comune condivisa con The Sea Cleaners”.

“Questo viaggio", aggiunge, "insieme offrirà ai nostri colleghi e ai nostri clienti nuove opportunità per impegnarsi in una causa che, come ben sappiamo, è per loro di grandissimo interesse”.

In linea con la propria strategia di riduzione dell’uso della plastica a livello globale, la società sta anche lanciando delle campagne interne, come ad esempio i "Martedì senza plastica” negli uffici di Londra o l’attività di pulizia delle spiagge intrapresa a Baker Beach (San Francisco), a Lamma Island (Hong Kong) e il “Coastal Cleanup” a Taiwan.

L’ufficio di AllianzGI di Hong Kong ha recentemente ottenuto la “Hong Kong Green Organisation Certification”, un riconoscimento per la partecipazione attiva nell’adozione di varie pratiche ambientali, tra cui la riduzione dell’uso della plastica e la promozione di un ambiente di lavoro eco-friendly.

AllianzGI è pioniere nel campo degli investimenti sostenibili. Per gli ultimi due anni consecutivi, ha ricevuto il rating A+ per il proprio approccio globale a Strategia e Governance Esg secondo i Principles for Responsible Investment (Pri).

Inoltre, l'azienda ha recentemente nominato Beatrix Anton-Groenemeyer (in foto) come primo chief sustainability officer, una nuova posizione che riporta direttamente ad Andreas Utermann, ceo di AllianzGI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo