il caso

Caso H20, una tempesta in un bicchier d'acqua

Ha fatto fin troppo scalpore il caso del dissesto dei fondi H2O. Erano stati gestiti con grandissimo profitto finora, ma pur sempre fondi rischiosi erano: dichiaratamente! Si è semplicemente avverato il rischio implicito a quel metodo gestionale. La possibilità di tirar su qualche asset sbagliato e illiquido. Il cigno nero. Non c'entra però il risparmio gestito- che resta un'industria affidabile - né la stessa Natixis, cui è collegata H2O, punita in Borsa, ma seria e solida... Si chiama rischio.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo