Quantcast

scenari | Kames capital

I frutti solidi e a lungo termine delle infrastrutture quotate

Il comparto infrastrutturale nel lungo periodo ha sovraperformato i mercati azionari globali e con i tassi d'interesse bassi performa meglio dell'azionario anche sul breve periodo". L'analisi di Jacob Vijverberg

Pharus sicav, un nuovo fondo per le utility infrastrutturali

Un'infrastruttura in cantiere

"L’attuale contesto di investimento è di grande supporto agli asset reali, come infrastrutture e immobiliare. Il permanere di tassi di interesse bassi in tutto il mondo sviluppato, unito alle interessanti caratteristiche tipiche delle infrastrutture quotate come stabilità, alto rendimento sul dividendo, crescita degli utili e liquidità, rendono infatti questa classe di attivi particolarmente appetibile per i fondi multi asset". L'analisi di Jacob Vijverberg, co-gestore del Kames Global Diversified Income Fund di Kames Capital.

Il comparto infrastrutturale è un’asset class che nel lungo periodo ha sovraperformato i mercati azionari globali. Nel breve termine, invece, le infrastrutture tendono ad avere performance superiori rispetto all’azionario quando i tassi di interesse scendono. Questo si è reso visibile recentemente, considerando che in un arco temporale di un anno le infrastrutture hanno offerto un ritorno intorno al 17% rispetto al 5% dell’azionario globale.

La strategia Kames Global Diversified Income Fund investe in un ampio spettro di infrastrutture quotate e, in particolare, su quelle che garantiscono una maggiore diversificazione nei confronti dell’azionario globale come utility regolamentate, autostrade e aeroporti. Tra i migliori titoli nei quali investiamo figurano: Aena e Sidney Airport, Transurban e Eiffage.

Aena and Sydney Airport. Il settore aeroporti tende ad essere ciclico e le preoccupazioni intorno alla crescita sono salite andando verso il finire del 2018, scatenando forti vendite. Ciò ha reso le valutazioni di questo settore molto interessanti, portandoci a cogliere questa opportunità per aumentare la nostra esposizione all’operatore aeroportuale spagnolo Aena e a Sydney Airport. I timori in merito alla crescita sono rimasti, ma entrambi i titoli hanno ben performato da inizio anno.

Transurban. È un operatore autostradale australiano che possiede le strade che circondano Sydney, Melbourne e Brisbane. La società sta investendo in vari importanti progetti autostradali che dovrebbero dare una forte spinta ai flussi di cassa e sostenere la crescita del dividendo nel lungo periodo.

La società rappresenta un ottimo esempio di come i bassi tassi di interesse abbiamo favorito le infrastrutture: il rendimento del decennale australiano è sceso dell’1,3% da quando abbiamo preso posizione su Transurban nell’ottobre del 2018, ma il titolo ha offerto un ritorno di circa il 40%.

Eiffage. È parte della rete autostradale francese grazie alla sua controllate APRR. L’azienda ha una divisione costruzioni, un fattore tipico per le società infrastrutturali, e sta ancora scambiando a forte sconto rispetto ai suoi competitor. La divisione contracting ha una buona visibilità sull’utile, grazie soprattutto alla sua partecipazione nella costruzione di varie linee metropolitane all’interno del progetto “Grand Paris”.

La crescita del traffico e delle tariffe autostradali rappresentano poi altri grandi driver. C’è da considerare che il traffico di veicoli leggeri è legato alla crescita del mercato del lavoro e alla fiducia dei consumatori, mentre il traffico pesante al settore industriale. Nonostante rimangano alcune preoccupazioni, crediamo che la riforma francese del mercato del lavoro farà da traino alla crescita, così come pensiamo che l’Europa uscirà da questa flessione del settore industriale non appena Cina e Usa troveranno una sorta di intesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo